Migliori Wolfgang Sawallisch Opera e operetta nel 2022

Wolfgang Sawallisch Opera e Operatta

La Philadelphia Orchestra ha abbracciato il timido compositore tedesco a braccia aperte e il debutto americano di Sawallischs come direttore musicale nel 1999 ha suscitato una calorosa risposta. Ha lavorato per ampliare l'apprezzamento delle orchestre dei compositori americani e ha dedicato la sua intera stagione del 1999-2000 alle opere di compositori del 20 ° secolo. Negli anni successivi, Sawallisch si ritirò a Grassau, vicino alle Alpi bavaresi.

Prima del suo arrivo a Filadelfia, Sawallisch aveva già stabilito una reputazione per l'eccellenza musicale. Era stato a lungo un kapellmeister rispettato e ben considerato nella sua nativa Germania, ma dopo la morte di sua moglie, cambiò radicalmente la sua immagine. Il suo arrivo ha coinciso con un declino dell'industria di registrazione classica e una mancanza di trasmissioni radiofoniche nazionali. Il suo debutto a Filadelfia è stato salutato dal critico Anthony Tommasini, che ha citato la musicalità incomparabile di Sawallischs.

La sua prima vita era piena di avventura. Ha prestato servizio nell'esercito tedesco durante la seconda guerra mondiale, fungendo da radio in una divisione di carri armati sul fronte italiano. Nel campo, fu catturato dalle forze britanniche e in seguito prestò servizio come prigioniero di guerra. Negli anni del dopoguerra, ha completato i suoi studi a Monaco. Nel 1947, ha vinto una competizione per una performance di piano e pianoforte a Ginevra. Nel 1950, fece il suo debutto conduttore, conducendo Humperdincks Operatic Hansel e Gretel. Nel 1954, fu nominato primo direttore ad Augusta e presto stava facendo il suo nome come virtuoso.

Conosciuto per la sua capacità di fondere stili sinfonici e operatici, Sawallisch è l'unico conduttore a eseguire ogni opera di Strauss tranne Salome. Oltre alla sua carriera operistica, Sawallisch ha anche mantenuto una carriera sinfonica di successo, apparendo regolarmente con la Vienna Philharmonic, Tokyos NHK Orchestra e la Vienna Philharmonic. La sua popolarità duratura lo ha reso un vincitore del direttore e un artista molto ricercato.

I bruckners muoiono walkure

La prima metà dell'opera si apre con l'ingresso dei personaggi del titolo, il tema del titolo di Das Erste Leben;Questo è ripetuto da Sieglinde nell'atto terzo. La terza legge si esaurisce con un climax trionfante e l'opera termina con una coda sul tema di Wiedergeborene - un nuovo inizio. Nonostante la breve durata delle opere, la produzione ha un'eredità lunga e prestigiosa.

Prima di venire a Filadelfia, Sawallisch aveva stabilito una solida reputazione di Kapellmeister. Tuttavia, la sua immagine ha iniziato a cambiare con la morte di sua moglie, che ha avuto un profondo affetto per la musica classica. Oltre alla morte di sua moglie, la mossa improvvisa di Sawallischs coincideva con il declino dell'industria di registrazione classica. Nel frattempo, le trasmissioni radiofoniche nazionali sono cessate e la sua nuova immagine è stata rivelata solo a poche persone. Tuttavia, la sua esibizione nella Carnegie Hall è stata ampiamente acclamata dal critico Anthony Tommasini.

Mozarts Requiem ha una ricca tradizione di interpretazione. Sawallisch ha condotto più di cento spettacoli presso la Bavaren State Opera ed è stato nominato direttore musicale della Philadelphia Orchestra nel 2003. Il suo lavoro alla Philadelphia Orchestra era segnato dalla sua padronanza delle opere di Richard Strausss. Il concerto di Philadelphia Orchestra che ha aperto la notte si è concluso con l'idyll Siegfried di Wagner.

Sawallischs affinità per Bruckner

Wolfgang Sawallisch è uno degli ultimi esponenti sopravvissuti della cultura musicale tedesca pre-seconda guerra mondiale. Un appassionato pianista dilettante, una volta suonava una Sonata Beethoven durante la sua ora di pranzo. Una volta raccontava la storia di aver partecipato a un'esibizione di Mozarts Cosi Fan Tutte condotta da Richard Strauss, durante la quale Strauss suonava recitanti sul suo piano e citazioni interpolate dalle sue stesse opere.

Mentre si esibiva in Germania, Sawallisch ha lavorato come pianista prima di guadagnare fama internazionale come direttore di orchestre. Ha servito come radio operatore in Italia durante la seconda guerra mondiale ed è stato catturato dalle forze britanniche. Dopo la guerra, Sawallisch entrò nel mondo dell'opera in fondo, fungendo da pianista di prove ad Augsberg. Ha ricevuto il suo primo incarico conduttore con la produzione di Hansel e Gretel.

Dopo la sua carriera al GDR, Sawallisch ha iniziato a condurre opere in diversi paesi, tra cui Svizzera e Giappone. È diventato uno dei preferiti del pubblico giapponese ed è stato assunto per condurre opere nelle sale da concerto giapponese. Oltre al suo lavoro con i cantanti classici, ha lavorato come direttore musicale del Bayreuth Festival e della Colonia Opera, ed è stato nominato professore al Conservatorio di Colonia.

Carriera di Sawallischs a Filadelfia

Un direttore tedesco che ha guidato la Philadelphia Orchestra per quasi un decennio è deceduto. Prima di arrivare a Filadelfia, Sawallisch guidò l'opera statale bavarese per due decenni. Nato il 26 agosto 1923, Sawallisch iniziò a prendere lezioni di piano all'età di cinque anni. Quando aveva 11 anni, Hed decise di diventare un direttore. Ha anche lavorato come radio operatore durante la seconda guerra mondiale.

Mentre un violinista nella sua nativa Germania, Sawallisch decise di cercare nuove sfide dopo aver lasciato l'orchestra Symphony di Monaco. Decise di venire negli Stati Uniti e prendere il timone della Philadelphia Orchestra, uno dei gruppi più antichi e venerabili delle Americhe. Ma i problemi delle orchestre non erano diminuiti dal tempo che Sawallisch intervenne. La qualità delle prestazioni delle orchestre è migliorata drasticamente sotto la sua leadership.

Dopo aver trascorso diversi anni a condurre la Vienna Symphony Orchestra, Sawallisch è diventata ribalta come direttore. Negli anni '60, si era già affermato come una forza importante nel mondo dell'opera tedesca. Il suo approccio era elegante e operaio e il suo repertorio era fortemente incentrato su Mozart e Strauss. È stato anche nominato principale direttore dell'Orchester de la Suisse Romande a Parigi e della Filarmonica di Berlino nel 1972. Da questa posizione, Sawallisch guidò l'Opera di stato Bavarese a Londra e New York City per cinque anni fino al suo ritiro nel 1992.

Registrazioni Sawallischs

Per molto tempo, la Philadelphia Orchestra mancava di un leader forte e versatile per le sue registrazioni opera e operetta. Dopo che la moglie di Sawallischs è morta nel 1998, la sua reputazione è cambiata radicalmente. Tuttavia, la sua nuova fama ha coinciso con il declino dell'industria della registrazione classica e la mancanza di trasmissioni radiofoniche nazionali. A causa di questi fattori, poche persone hanno ascoltato le sue nuove registrazioni. Tuttavia, la performance alla Carnegie Hall nel 2001 lo ha elogiato dal critico Anthony Tommasini, e ora è in pensione nella città bavarese di Grassau.

Nell'aspirapolvere dei talenti del dopoguerra, Wolfgang Sawallisch è stato il più giovane direttore a condurre il Berlino Philharmonic e il Bayreuth Festival. Tuttavia, ha rifiutato l'Opera Metropolitan e l'Opera dello stato di Vienna, tra le altre offerte. Dopo aver incontrato il soprano Schwarzkopf, ha ottenuto un contratto con EMI. Nello stesso anno, registrò la sua prima grande opera, Richard Strauss Capriccio. La registrazione presenta un cast All-Star, tra cui Dietrich Fischer-Dieskau. Capriccio è considerato una delle grandi registrazioni d'opera.

Carriera di Sawallischs in Germania

Potresti aver sentito parlare di Wolfgang Sawallisch prima. Pianista e direttore, è stato il primo in Germania a guadagnare un dottorato in musica. Ma come è arrivato in cima? Continua a leggere per saperne di più sulla sua carriera in Germania. E come scopri cosa lo ha reso un pianista e direttore così popolare? Ecco alcuni suggerimenti. E non dimenticare di guardare questo video!

Prima di trasferirsi negli Stati Uniti, Sawallisch si esibiva in tutta la Germania. In Germania, ha collaborato con molti musicisti notevoli. Oltre a Walter Gieseking, ha registrato il concerto per pianoforte Schumanns con la Dresda Staatskapelle. L'amore per la musica contemporanea di Sawallischs lo ha portato a campione di Works di Richard Strauss, un compositore il cui lavoro non ha ancora ricevuto lo stesso successo critico dei suoi capolavori.

Carriera di Sawallischs in Nord America

Dopo il suo ritiro dalla conduzione della Vienna Symphony Orchestra nel 1989, Wolfgang Sawallisch ha cercato una nuova sfida in Nord America. La Filadelfia Orchestra, uno dei più prestigiosi ensemble del paese, era nei guai quando arrivò Sawallisch. A Filadelfia, è stato accolto dal sindaco di Filadelfia, Edward Rendell. Durante il suo periodo a Filadelfia, Sawallisch condusse l'orchestra a una clamorosa vittoria nelle World Series del 1958, la sua prima nel paese.

Dopo essersi trasferito a Filadelfia, Sawallisch ha lavorato come direttore musicale dell'orchestra per quasi un decennio. Prima di venire negli Stati Uniti, ha condotto l'opera statale bavarese per due decenni. Nel novembre 2008, è stato nominato direttore musicale della Philadelphia Orchestra, prendendo il posto da Riccardo Muti. Sawallisch è nato a Monaco il 26 agosto 1923 e ha studiato pianoforte da bambino. Nella sua adolescenza, decise di diventare un direttore e iniziò a prendere lezioni di piano. Nel 1942, fu arruolato nell'esercito e prestò servizio come radio.



Francesco Rota

Compositore, direttore creativo, supervisore audio, sceneggiatore, direttore del doppiaggio presso la produzione cinematografica "GD Major Entertainment" Consigliere d'amministrazione, direttore artistico ed organizzatore eventi di "Green Fashion Week". Ho frequentato il corso di Informatica Musicale presso l'Università statale di Milano, il corso di composizione presso il conservatorio "Giuseppe Verdi" di Milano ed il corso di Sound Design PRO presso l'istituto NAM, sempre a Milano. Music Informatics, University of Milan. Music Composition, Conservatory "G. Verdi", Milan. Sound Design PRO, NAM (New Modern Music Academy), Milan.

📧Email | 📘 LinkedIn