Migliori Tomatito Jazz nel 2022

Migliorare le tue capacità di improvvisazione con le note jazz superiori

Prima di imparare le complessità del jazz superiore, dovresti familiarizzare con alcune note di base. Questi includono note, accordi, scale e inversioni. Per aumentare ulteriormente le tue conoscenze jazz, puoi anche apprendere le abilità di base per giocare a melodie improvvisate. Per migliorare le tue capacità di improvvisazione, dovresti praticare le note che hai appena imparato. E quindi applicare tali abilità a un vero standard jazz.

Appunti

La scala alterata è una scala musicale basata sulla settima modalità della scala minore melodica. È la stessa scala del B7, ma con note aggiuntive, come un secondo maggiore invertito. Le note alterate aggiungono una tensione e una risoluzione colorate a un accordo dominante e tonico. Ad esempio, la scala G7B9B5 si basa sulle note 1 3 B7 B9 B5. Il B7 è la 13a nota naturale, ma può anche essere usato al posto del B13. Il numero B5 e la 13a nota naturale sono entrambi usati in modo intercambiabile.

Nella struttura superiore, le doppie note in alto e in basso suonano bene. La nota a doppia melodia sul fondo è particolarmente efficace nell'evidenziazione della melodia. Il tono della struttura superiore è anche più forte se giocato nella seconda inversione. Tuttavia, devi stare attento a tenere presente che l'accordo DB non è comune nel jazz. Questo perché il DB è un settimo minore. Il DB è il sesto e la B è il settimo.

La scala maggiore, nota anche come scala maggiore, è costituita da accordi formati da terzi impilati. Gli accordi principali sono di solito gli ultimi accordi in una frase musicale. Questi accordi sono anche il fondamento del blues. Un numero enorme di melodie jazz è scritta in accordi importanti. Il ciclo dei quinti è un altro importante concetto di teoria jazz. Questo concetto di teoria musicale è essenziale per l'improvvisazione.

Accordi

Nel jazz, il termine accordi nella struttura jazz superiore si riferisce a un particolare tipo di triade costruita su una nota diversa dalla radice degli accordi. Ad esempio, la triade principale può essere trasformata in un accordo F/D spostando il tono maggiore F un semitono lontano dalla radice C. Per le stesse ragioni, un maggiore di un accordo D7 sarebbe un accordo FMAJ.7.

Le progressioni sono più complesse nel jazz che nella maggior parte degli altri stili di musica. I primi cinque accordi della scala sono ascendenti cromaticamente, mentre gli accordi #I e #II sono diminuiti 7 toni di passaggio. L'uso di queste triadi per migliorare il suono della melodia migliorerà la tua chitarra. Tuttavia, non dovresti mai suonare accordi che hanno troppa voce che guida, perché non suonano liscio. Per migliorare la tua chitarra jazz, dai un'occhiata al nostro video su come suonare le progressioni di accordi jazz lisci.

Il passaggio degli accordi ridotti ti aiuta a passare da un accordo all'altro usando il movimento cromatico nel basso. Gli accordi più diminuiti svolgono una funzione dominante, poiché C# diminuisce alla A7 dominante secondaria. Il passaggio degli accordi diminuiti svolge anche una funzione diversa, come in un cerchio di Progressione di Quinte, in cui ogni accordo scorre attraverso un cerchio di quinti. Questo tipo di progressione di accordo jazz è una scelta popolare, in quanto richiede meno risorse.

Bilancia

Esistono diversi modi per evitare di suonare note sbagliate nel jazz. Un modo ovvio è suonare solo note di accordi. Questo può diventare noioso e noioso. Un altro metodo è suonare scale che si adattano agli accordi. Mentre anche questo metodo funziona, non è così attraente come combinare dispositivi musicali per un'improvvisazione coesa. Diamo un'occhiata a tre metodi che possono aiutarti a evitare di suonare le note sbagliate nel jazz.

Frygian Dominant: questa scala implica note appiattite in una chiave importante. È spesso usato nella musica bebop. Il nome è una combinazione dei termini dominanti phrygian spagnola. È la scala più comunemente usata nel jazz. Inoltre, funziona bene con accordi dominanti in una chiave minore. Puoi imparare tutte queste tecniche studiando musica jazz e leggendo le note in diverse chiavi.

C Scala ionica: questa scala suona come D Dorian su un accordo DM7, G Mixolydian su un accordo G7 e un eoliano su un accordo AM7. Puoi esercitarti a suonare questa scala usando l'accordo C come nota iniziale. Questa scala ti aiuta anche a capire meglio la struttura degli accordi. Le conoscenze che acquisite miglioreranno il tuo concetto teorico generale e la prospettiva mentale. Con questa conoscenza, sarai meglio attrezzato per imparare qualsiasi scala.

Inversioni

Le inversioni nel jazz superiore sono intervalli in cui le note sono di fronte all'altra. La nota inferiore diventa la nota più alta e viceversa. Questo vale per tutte le note che sono M3 lontano l'una dall'altra. Le inversioni di Steinels coinvolgono che entrambe le note vengano spostate su e giù. Inoltre, entrambe le note possono iniziare sullo stesso tono. Tuttavia, il risultato finale è lo stesso: F e D C. La tecnica descrive di Steinel è utile solo quando un musicista è a conoscenza della posizione esatta delle note e del tempo.

Un'altra tecnica per creare linee avventurose è quella di costruire una melodia usando triadi. DM7 Lick usa la triade AM, che rafforza la transizione tra due accordi. Combinando le triadi, puoi costruire una melodia più interessante e ampliare la tua gamma. Lo stesso principio si applica agli altri accordi. Se vuoi diventare un chitarrista più avventuroso, prova a incorporare le inversioni nel tuo modo di suonare.

Vocabolario

Lo sviluppo di un vocabolario jazz di David Levine è la guida definitiva all'apprendimento dei fondamenti dell'arte. Il formato di libri ricorda il modo in cui uno studente imparerebbe l'alfabeto, con ogni nota assegnata una vocale o una consonante. Offre semplici regole per imparare quali note usare e quali evitare. Un jazz lettore di qualsiasi livello può beneficiare di questa guida. Il libro presenta numerosi esempi ed esercizi per aiutarti a sviluppare il tuo vocabolario jazz.

Un altro termine che i musicisti jazz usano spesso è la sincope. Questo è un metodo per spostare i battiti previsti da una mezza beat o anticipazione. Di conseguenza, l'accento melodico cade sul battito. Questo aggiunge un sapore di ambiguità. Il tenore, nel frattempo, è interpretato dal pollice sinistro della mano sinistra. La scala ridotta è composta da due tetrachord.

Trasposizione



Graziano Capponago

Giornalista professionista dal 1999. Profondo conoscitore della Svizzera (posso vantarmi di essere stato in tutti i 26 cantoni) affronto con entusiasmo la sfida, Magazine online dedicato alla cultura, alle tradizioni e ai viaggi nella Confederazione elvetica. Ho iniziato la carriera come giornalista sportivo in una radio locale di Cologno Monzese occupandomi di rugby, sport che pratico tuttora. Laureato in lingue nordiche, ho cominciato a scrivere di viaggi per l’allora Gente Viaggi con un articolo su un’isoletta della Danimarca per poi iniziare a collaborare con diverse altre testate. Ho lavorato anche in RAI a Milano, per due anni, al TG3 dove mi sono occupato di cronaca e a RAI Sport Sat.

📧Email | 📘 LinkedIn