Migliori Teresa Berganza Opera e operetta nel 2022

Teresa Berganza - Opera E Operatta

Teresa Berganza è una cantante italiana la cui carriera dura diversi decenni. Si è allenata al Conservatorio di Madrid e ha fatto il suo debutto in scena nel 1955. Dal 1956 al 1958, Berganza fece tournée in Europa e cantò in molte case e festival. Il suo debutto sul palcoscenico è stato il personaggio Dorabella in Mozarts Cosi Fan Tutte. È apparsa anche in Rossinis Le Comte Ory e Le Noze di Figaro.

La Cenerentola

La Cenerentola è un'opera italiana di Rossini. Questa opera presenta una meravigliosa Cantante, Teresa Berganza. Canta una canzone sul re che ha sposato una ragazza comune. L'opera dispone anche di un ottimo libretto di Renato Capecchi.

Il cast di questa opera è eccellente. Teresa Berganza è una delle cantanti più belle di sempre ad apparire in un'opera. È anche una delle cantanti d'opera di maggior successo nella storia. Questo CD presenta prestazioni eccellenti. Per saperne di più su questa opera, visita Wikimedia Commons.

La Cenerentola è un'opera popolare di Rossini. L'opera è stata presentata in anteprima nel 1817 e guadagnò rapidamente popolarità in Italia e all'estero. Era così popolare che eclissò rapidamente il barbiere. Fu anche l'ultima opera di Rossini ad essere scritta da Ferretti, mentre lavorava solo su un altro libretto d'opera.

Questa opera presenta un cast che consiste in molti talenti diversi. I ruoli vanno da Cenerentola al Principe. Alcuni degli artisti più importanti sono Al Sexton, Norma Gallo e John T. Murray. Il cast presenta anche alcuni volti familiari, tra cui William Kinley e Georgie Price.

Rosina Era ha Dato Manuate Anche Cugino

L'iconico mezzosoprano spagnolo, Teresa Berganza, è deceduta il 13 maggio a Madrid. Aveva 89 anni. La sua carriera è stata segnata dai suoi ruoli nelle opere di Storiche Rossini.

Teresa Berganza ha studiato musica al Conservatorio di Madrid. Lì, ha studiato cantando con Lola Rodriguez Aragon, allievo di Elisabeth Schumann. Dopo essersi laureato al Conservatorio, Berganza ha fatto il suo debutto al concerto a Madrid. È diventata rapidamente famosa in Opera e in altre forme d'arte. Ha dato il suo primo recital solista nel Madrid Ateneo nel 1957. Nel 1956, è apparsa in Don Quichotte in radio e televisione. Nel 1957, cantò Dulcinea di fronte a Boris Christoff. È anche apparsa nella versione cinematografica di Litaliana ad Algeri.

Fac ut Portem di Stabat Mater

Il testo latino di FAC UT Portem di Stabit Mater ha molte varianti. Il primo testo fu pubblicato nel breviario romano nel 1853. Il testo dell'inno è stato impostato su molte diverse opere di musica occidentale. Il testo latino è stato tradotto in diverse lingue e una delle versioni più comuni si basa su quel testo. La traduzione inglese non è una traduzione letterale, ma segue una traduzione di equivalenza formale.

Rosalinda a Litaliana ad Algeri

L'italiana ad Algeri è una delle opere più popolari di Rossini. Insegnata per la prima volta nel 1813 a Venezia, l'Opera sposa l'energia maniacale con graziose melodie. Teresa Berganzas Performance superba di Rosalinda nel ruolo del protagonista è un trionfo della grazia italiana.

Questa opera fu eseguita per la prima volta il 22 maggio 1813 al Teatro San Benedetto a Venezia. Negli anni seguenti, Rossini apportava progressive modifiche al lavoro. Le esibizioni successive si sono svolte a Milano, Londra e New York. L'opera era in declino nel XIX secolo, ma rianimò più volte nel 20 ° secolo. Attualmente è il preferito con gli amanti dell'opera ed è eseguito regolarmente.

The Operas Music è stata eseguita dal New York Pro Musica sotto il testimone di Noah Greenburg. Altri compositori notevoli presenti nell'opera includono Sousa, John Williams e Toffoli. La produzione è anche accompagnata da un'esibizione corale entusiasmante del New York Pro Musica.

Ninna nanna

Lullaby di Teresa Berganza è una deliziosa Opera Lyric Coloratura che inizia come una canzone d'amore e termina come una triste, che colpisce l'Ode a un amore morente. Ambientato nella Sicilia post-Seconda Guerra Mondiale, presenta lo stesso cast, tra cui due giovani donne che diventano vedove di guerra. L'approccio lirico-coloratura al ruolo del protagonista fa eco allo stile del defunto Anneliese Rothenberger, che era un Lulu a tre atti. Ma l'approccio lirico-coloratura che Schafer impiega va oltre lo scintillio e la delicatezza per investire nella linea vocale ardente.

Isabella a Litaliana ad Algeri

Litaliana ad Algeri, che ha debuttato a Venezia il 22 maggio 1813, è un'opera affascinante che fonde l'energia maniacale con eleganti melodie. È uno dei preferiti per gli amanti dell'opera di tutte le età e la performance di Berganzas è stata uno dei momenti salienti della stagione.

Guadalupe Paz è una bella Isabella, con una voce naturale e una buona tecnica. La sua esibizione è un momento clou della serata, così come la sua rappresentazione di Rosaline. La performance di Edgar Villalva come Lindoro era adeguata, ma la sua coloratura non è così forte.

Isabella è un personaggio eccellente. Incarna l'innata bellezza e grazia delle donne italiane. Mentre canta sul Pappataci, interpreta le donne in una luce positiva, lodandole per le loro virtù. Suo marito, turco Bey Mustafa, nel frattempo, ha in programma di sposarla con lo schiavo italiano, Lindoro.



Enrico Fodde

Laurea Magistrale in Ingegneria del Cinema e dei Media presso il Politecnico di Torino, con una tesi sulle tecniche di panning audio full-sphere, realizzata presso l'Institute of Sound Recording dell'Università del Surrey (UK). Appassionato di Audio e musica, studente di pianoforte per 14 anni, ho fatto diverse esperienze anche nell'organizzazione di festival musicali

📧Email | 📘 LinkedIn