Migliori Spring Heel Jack Jazz nel 2022

Tacco primaverile Jack Jazz

Mentre inizia come duo elettronico, il tallone di primavera Jack è diventato uno degli spettacoli di pista da ballo più ricercati per i loro originali e remix. Ma hanno anche sperimentato il Nexus elettronico/jazz, incluso un album dal vivo di jazz improvvisato. Hanno anche influenzato Terje Rypdal e altri musicisti jazz contemporanei. La loro fusione di jazz e musica elettronica è innegabilmente avvincente.

Canzoni e temi

Le canzoni e i temi del tacco primaverile Jack Jazz sono un affascinante mix di influenze della vecchia scuola e della nuova scuola. Nelle piastre, la band decostruisce composizioni orchestrali e aggiunge ritmo brasiliano. 60 secondi, una traccia che presenta mantra tibetane, ricicla un modello di corno jazz assonnato e un bar, una versione di musica industriale di una tecnica compositiva, chiude l'album su una nota comica.

Sebbene la maggior parte delle loro composizioni si basino su stili tradizionali di jazz, hanno incorporato improvvisazioni di artisti come Leo Smith ed Evan Parker. Il loro acapellano di stili comprende Sassofono, Chitarristiche, Tromba e Tenero. Mentre hanno sempre avuto una solida base, la nuova band ha ampliato il loro stile aggiungendo una componente jazz alla loro musica.

Il nuovo album presenta collaborazioni con diversi artisti, tra cui Evan Parker e Mark Sanders su Sanders Trio con Interludes (2004). Su canzoni e temi, il gruppo si unisce al batterista jazz Tony Marsh e al sassofonista Orphy Robinson. La musica dei gruppi ha un impatto emotivo sorprendentemente profondo, ma alcuni pezzi non sembrano adattarsi bene insieme.

Dusky Aural Journey, la seconda uscita degli album, presenta improvvisatori jazz e compositori seri. In Dusky Aural Journey, la band intraprende paesaggi sonori urbani e pastorali. Registrato in Abbey Road, Dusky Aural Journey si svolge episodicamente e intreccia suoni ambientali, vibrazioni luccicanti e corna piatte.

Occupato curioso assetato

Per quelli di voi che non hanno familiarità con la band, sono attivi dal 1995 e hanno prodotto una vasta gamma di registrazioni di genere. Busy Curious Thirsty, il loro album di debutto del 1997, è probabilmente uno dei più grandi record di elettronica di tutti i tempi. La sua traccia del titolo, Blue Series, è il primo di numerosi album che la band ha pubblicato e combina le tradizioni jazz e classiche del genere.

Sebbene siano saldamente radicati nel mondo della danza, la band ha anche approfondito il regno sperimentale con pezzi come earworms (da un collaboratore di spiritualizzato), un pezzo minimalista con una coda dissonante e una composizione a campana che ricorda la musica di Wolff& Henning. L'album termina con una Nuvola di musica elettronica.

Mentre occupata Curious Thirsty è una concessione spogliata alla giungla, presenta riferimenti al jazz a banda grande, alla musica d'avanguardia e al jazz di fusione. I musicisti si costruiscono in un delirio da ballo veloce, infuso di nevrosi e staccati jazz. Questo è un album che sicuramente ti lascerà desiderare di più.

AMASSED è stato il secondo album della band. L'album è stato prodotto dal gruppo e presentava una varietà di musicisti di prim'ordine, tra cui Evan Parker, Paul Rutherford, Matthew Shipp al piano e Jason Pierce alla chitarra. L'album presentava anche otto mini-concerti della band. La band ha anche incorporato Jason perfora la chitarra spiritualizzata nel mix.

Masse

Il tallone di primavera del gruppo elettronico, originario di Londra, sta ora lasciando il segno nel mondo del jazz e dell'improvvisazione gratuita. Per questo disco, il duo ha collaborato con altri acclamati musicisti e produttori. John Coxon, che è un noto produttore, ha aggiunto voci e paesaggi sonori ambientali alle masse. La loro collaborazione ha dato un sapore unico alla musica e da allora sono diventati uno dei gruppi più influenti nella nuova razza di jazz gratuito.

Il primo album delle band, Amassed, è uscito nel 2002. Questo album, che presentava un certo numero di musicisti di prim'ordine, è un must-listen. L'album presenta esibizioni di Evan Parker, Paul Rutherford, Matthew Shipp, Kenny Wheeler e Jason Pierce. In una serie di otto mini-concerti, il duo ha incorporato pezzi di chitarra spiritualizzata e altri strumenti nelle composizioni. L'album è anche notevole per la sua vasta gamma di stili.

I DUOS influenzano più generi, tra cui bass drum n e jazz gratuito. Sebbene il duo sia più associato alla scena dei bassi di batteria degli anni '90, il loro suono è sempre stato ampliato. All'inizio di 12 anni, come Casino, sono emersi elementi di Squall Jazz Free, mentre il loro album scomparso ha mostrato John Surmans Horms. Nella traccia finale, l'album termina con un tema del corno in stile cartone animato.

fabbro

Nel 2002, la band ha pubblicato il suo album di debutto, Amassed, che presenta musicisti jazz di prim'ordine. Evan Parker, Paul Rutherford, Matthew Shipp e Kenny Wheeler fanno tutti apparizioni. Il chitarrista Jason Pierce aggiunge un elemento di spiritualità al procedimento. Nell'album di follow-up, cento anni prima, il gruppo esplora diversi stili in modo unico e originale. Alla fine, la musica band è un must per i fan del jazz.

Oltre al trombettista, il tallone di primavera Jack presenta anche il sassofonista Evan Parker e il bassista John Edwards. La gamma di band è completa, ma ci sono alcune collaborazioni che non si intrecciano bene. Nella traccia quattro, Smith canta un inno. Il resto dell'album è caratterizzato dal colpo ipnotico, con la melodia di organo distorta Lata come punto di alto livello.

Ashley Wales e John Coxon sono i capi delle etichette. La band include il trombettista Wadada Leo Smith, un vincitore del Premio Pulitzer che ha studiato con Anthony Braxton e Benny Goodman. Oltre a Smith, la band presenta il pianista Pat Thomas, il batterista Ashley Wales e un sintetizzatore. Questo album è stato registrato agli Hackney Road Studios di Londra. I musicisti suonano alla grande su Hackney Road, ma Smith è l'elemento più importante.

La sezione ritmica è una forza dinamica e avvincente. Edwards Drum e Bass Band fonde un ritmo pesante con una sensazione di guida e ipnotica. Di conseguenza, il tallone di primavera di Edwards Jack Jazz è un ascolto affascinante. La traccia del titolo degli album è una scelta particolarmente memorabile, così come la traccia finale, The Wrong Guide.

I musicisti coinvolti nel progetto Jack Jazz del tallone di Edwards includono il trombettista Leo Smith, il sassofonista Evan Parker, il bassista John Edwards e il batterista Mark Sanders. I loro contributi vanno dai semplici riff di chitarra al colpo metallico ipnotico. Sebbene alcune collaborazioni siano poco brillanti, molte tracce presentano entrambi gli uomini insieme. Album Emotional Peak è la traccia del titolo, Lata, che presenta John Edwards al basso.

Come band, il tallone di primavera Jack è un mashup ecletico di idee e stili. Mentre il nome delle band suggerisce che è un gruppo jazz, le sue composizioni hanno elementi di jazz rock, classico e tradizionale. I riff ipnotici e i ritmi di piastre e Eesti combinano il tromba brasiliana e jazz. Allo stesso modo, 60 secondi combinano una linea Jazzat e Pigra. Cento anni prima è una raccolta di brevi mini concerti composti dal duo di primavera Jack. Una collezione di otto composizioni di sassofono e chitarra combina un'ampia varietà di stili e strumenti.

Il secondo album dei gruppi, Amassed, segue le masse del 2001. Mentre il primo album si è concentrato sulle collaborazioni con musicisti jazz gratuiti americani, questo LP enfatizza i giocatori europei. I coxoni sciolgono il lavoro di chitarra e i tocchi percussivi sublimi salsini sono luci su come accumulare. L'ensemble presenta anche Bennink, Sax e cantante Parker.

Il batterista e bassista Mark Sanders e il suo ensemble hanno collaborato con molti musicisti jazz, tra cui Evan Parker e Han Bennink nel suo album del 2004 Trio con interludi. Più di recente, il duo ha lavorato con il batterista Tony Marsh su canzoni e temi, una versione leggera di Freejazztronica. Oltre a Sanders, altri membri dell'ensemble includono il trombettista Roy Campbell, il bassista John Edwards, la vibrafonista Orphy Robinson e il batterista Tony Marsh.



Gianluigi De

La mia specialità è la gestione dei progetti di marketing. Anche la cura della musica, la creazione di contenuti, la produzione di eventi, la gestione degli artisti, il giornalismo, sono caratteristiche che sono state sviluppate attraverso le mie esperienze professionali. La musica è sempre stata la mia passione trainante senza distinzioni di genere. Ho iniziato come giornalista in TV e riviste locali, poi ho lavorato per il network televisivo internazionale MTV come Artist Coordinator. In seguito, ho lavorato per 7 anni presso il Dipartimento Marketing e Promozione della Warner Music. Poi, come freelance, ho collaborato con Universal Music come Exploitation Manager e Radio Plugger, oltre al mio ruolo di event manager e curatore musicale per l'evento di moda indipendente Chérie's Tree House. Ho lavorato anche per quasi 2 anni come Label Manager e A&R presso l'etichetta musicale indipendente italiana Nuvole Production, fondata dal cantautore Fabrizio De André e Dori Ghezzi e, sempre come freelance, ho collaborato per altri 2 anni presso Sempre Warner Music Italy (come Radio Promotion presso il Dipartimento di Elettronica e Danza). Da dicembre 2015 sono Project Manager presso Warner Music Italy, occupandomi di marketing e promozione di atti internazionali tra cui Warner Electronic e Dance dept. + Perché progetti di etichette musicali

📧Email | 📘 LinkedIn