Migliori Simply Red R&B moderno nel 2022

Semplicemente RED R&B moderno

L'album di debutto semplicemente Reds, Simply Red, era un record pop-soul guidato dal synth. Ha seminato i semi per una fiorente carriera. Nei decenni a venire, la band avrebbe continuato a rilasciare musica innovativa. Da semplicemente rosso a motivazionale, il gruppo ha imparato il genere di R&B con un tocco contemporaneo. Ma c'era anche un lato oscuro in questo album.

Per coloro che non hanno familiarità con il nome Mick Hucknall, è un cantautore inglese che ha venduto milioni di dischi in tutto il mondo come membro della band Simply Red. La voce dai toni del miele dei frontman si combina con la grinta da toni funk, dando alla sua voce una miscela unica di generi. Hucknall, cresciuto in un quartiere impoverito di Manchester, ha lavorato duramente per costruire una reputazione di cantante soul dagli occhi blu di livello mondiale.

Oltre alla sua voce piena di sentimento, Hucknall ha un talento per creare una canzone pop che fonde l'R & B con la sensibilità moderna. Il suo recente dodicesimo album in studio, Blue Eyed Soul, rende omaggio a Soul, Funk e R&B, che offre un set di tracce di trenta minuti di R&B. Aprendo con l'energico esplosione del pensiero di te, questo album passa a un crooner e a Rhythmnblues.

Dopo aver lasciato Simply Red, Hucknall ha pubblicato un album solista chiamato Tribute a Bobby Bland, una raccolta di canzoni blues rese famose di Bobby Bland. In una mossa audace, il cantante ha deciso di lanciare una carriera da solista sulla sua etichetta, sotto il suo nome. Mick Hucknall ha lasciato semplicemente rosso nel 2008 all'età di 47 anni. Il primo album delle band, Simply Red, ha venduto oltre 50 milioni di copie e ha influenzato la cultura pop portando uno spin melodico pop a American Soul of the Settanta. Mick Hucknall ha anche rivelato che la sua decisione di lasciare la band è stata spinta da un cambiamento nella sua voce. La sua voce era diventata più morbida e aveva notato che non poteva cantare come aveva fatto prima.

Tony

Il debutto del suo album omonimo ha governato la radio R&B. Le ballade cullate e Midtempos hanno mostrato la sua voce di Contralto dominante. È apparso anche sulla colonna sonora per il film in attesa di espirare. La sua prossima uscita, Secrets, sarebbe diventata platino in una sola settimana. Braxton continua a rompere le barriere nel genere. Oltre al suo acclamato album omonimo, Braxton ha anche pubblicato due album dal suo debutto.

Nell'anno 2000, il secondo singolo di Toni Braxtons, è solo un uomo in giro, le ha ottenuto una nomination ai Grammy. Il video presentava Braxton in un abito con caduta d'argento e brillava con un esercito diversificato di donne. Il video è diventato un successo virale e il singolo ha lanciato Braxton sulla pista calda per dominare le classifiche. Tuttavia, nonostante l'hype, da allora Braxton ha respinto i confronti con Houston e Anita Baker, affermando che è una nuova artista con un suono nuovo e un suono che è suo.

Le sorelle di Braxton inizialmente costituivano un gruppo di canti alla fine degli anni '80, che chiamavano Braxtons. Hanno registrato un singolo intitolato The Good Life che è stato nominato per i Grammy. Le vendite dei record sono state lugubre e Braxton ha scherzato sul fatto che sono state vendute solo tre copie del singolo. I Braxtons hanno successivamente pubblicato Secrets e Babyface su Laface Records e l'album è stato infine pubblicato. Nel 2003, le sorelle hanno recitato in una commedia di Broadway chiamata Aida.

I morbidi uomini pop di Sinatra e Perry Como furono tra le prime influenze del moderno blu blu moderno R&B e gli ultimi approccio al canto lo riflettono. Non c'è che ti ami, ad esempio, i canali insipidi di Las Vegas sfarano con grasso dell'anima del sud. Il suo blues dal suono morbido e di facile liscia era anche un punto fermo della sua carriera discografica su varie etichette. Tuttavia, la sua voce ha rivelato le devastazioni dell'età, punteggiando le sue battute con un rumore sbuffante.

All'epoca, Bobby Bland era un artista in difficoltà, ma riuscì a registrare uno dei più grandi successi della sua carriera in questo genere. La canzone, non devi essere povero, ha continuato a classificare al numero uno sul Billboard Hot 100, nonostante il fatto che i testi siano rivolti al pubblico bianco. Tuttavia, l'immagine orientata al sesso della musica di Bobby Blands è rimasta la stessa nonostante il periodo tumultuoso della sua carriera.

Un cantautore la cui voce si è immersa nel blues, nel frattempo, ha rifuso l'anima degli anni '50 di Bobby Bland come R&B in stile Smooth Boz Scaggs, Hucknalls Solo Tribute a Bobby è un trionfo. È una testimonianza della capacità delle bande di fondere i punti di forza pop con radici profonde. L'album, che presenta un mix di blues e pop, dimostra che un cantante pop di Manchester può fare musica soul.

Uno degli artisti più sottovalutati in R&B, Maxwell ha realizzato 5 album ufficiali, tutti che vale la pena ascoltare. L'acclamato cantante ha un classico, un album sottovalutato, un classico quasi e due album che sono scivolati sotto il segno. Questa recensione metterà in evidenza il miglior lavoro di Maxwells. Tuttavia, non sarà facile sceglierne solo uno. Fortunatamente, puoi scegliere tra loro in base ai loro punti di forza e di debolezza.

I primi due album di Jazmine Sullivan Bored Disco, Tango e Reggae influenze. L'album ha ricevuto dodici nomination ai Grammy ed è ampiamente considerato uno dei migliori album del 2009. Sebbene non sia ancora diventata un nome familiare, alcune delle sue canzoni sono diventate standard nel genere R&B. La canzone che ti tiene giù è stata campionata da Megan Thee Stallion e presente nei suoi cerchi singoli del 2009.

L'album di debutto di Sullivans, Heaux Tales, ha debuttato otto giorni dopo l'inizio dell'anno e continua ad essere uno dei migliori album degli anni. Solo sei mesi dopo, ha rilasciato un altro singolo. Nel frattempo, il rapper di Detroit Yn Jay ha svelato un nuovo progetto chiamato Coochie Chronicles, che presenta i colleghi artisti Rio Da Yung Og, Coi Leray e Louie Ray. Il progetto dovrebbe cadere il 30 giugno su Alamo Records.

Nonostante il nome degli album, Jazmine Sullivan è un nativo di Filadelfia che è stato scelto per cantare l'inno nazionale al Super Bowl all'inizio di quest'anno. La sua voce acclamata e il forte lirismo si sono guadagnati i suoi confronti con Missy Elliott. La nonna di Sullivans era una poetessa, mentre sua madre componeva le commedie e si tourva con Mary J. Blige. Questa è una tesi musicalmente brillante sulle realtà delle donne moderne.

Il nativo D.C. ha una voce inconfondibile e influenze di artisti del calibro di Ella Fitzgerald, Minnie Riperton, Whitney Houston e Billie Holiday. I suoi testi sono riconoscibili, con un tocco melodico. Ha appena pubblicato il suo primo singolo in due anni, Whited Cream, che ha debuttato su Zane Lowes Beats 1 World Radio. La traccia è stata prodotta da Elite e mostra la sua crescita e maturità. Ora si è unita al team Dreamville.

Come stella nascente nella scena neo-soul contemporanea, Ari Lennox ha fatto musica che colma la tradizionale Sinfonia dell'anima e il ritmo moderno. Le sue ispirazioni liriche provengono da un'ampia varietà di fonti, da Ella Fitzgerald a Lauryn Hill, nonché la trepidazione della scena degli appuntamenti di oggi e l'atteggiamento delle donne di oggi.

Kirby

Kirby è una stella nascente nel genere indie R&B. Per prima cosa si è fatta un nome come artista solista, ma ora sta ridefinendo il genere. Le sue canzoni riguardano le sporche realtà dell'amore, del sesso e degli appuntamenti. I testi danno all'ascoltatore una sbirciatina nel lato complicato delle relazioni, specialmente per le donne. Kirby è un cantautore con sede a Los Angeles.



Graziano Capponago

Giornalista professionista dal 1999. Profondo conoscitore della Svizzera (posso vantarmi di essere stato in tutti i 26 cantoni) affronto con entusiasmo la sfida, Magazine online dedicato alla cultura, alle tradizioni e ai viaggi nella Confederazione elvetica. Ho iniziato la carriera come giornalista sportivo in una radio locale di Cologno Monzese occupandomi di rugby, sport che pratico tuttora. Laureato in lingue nordiche, ho cominciato a scrivere di viaggi per l’allora Gente Viaggi con un articolo su un’isoletta della Danimarca per poi iniziare a collaborare con diverse altre testate. Ho lavorato anche in RAI a Milano, per due anni, al TG3 dove mi sono occupato di cronaca e a RAI Sport Sat.

📧Email | 📘 LinkedIn