Migliori Samuel Barber Opera e operetta nel 2022

La vita e il lavoro di Samuel Barber Opera e Critic Operatta

Questo articolo esplora la vita e il lavoro di Samuel Barber e l'influenza delle sue opere su altri compositori. Discute anche i molti critici che hanno criticato il suo lavoro. Se sei interessato a saperne di più sulla vita di Samuel Barber, questo articolo ti aiuterà. Ci sono anche molti altri fatti sul barbiere e sulle sue opere. Questo articolo ha un po 'di materiale di lettura aggiuntivo, ma vale la pena leggerlo prima di acquistare una copia dell'opera o dell'operata.

Samuel Barbers Life

Il compositore americano Samuel Osmond Barber II era pianista, direttore, baritono ed educatore musicale. Le sue opere sono tra le più esibite e celebrate del ventesimo secolo. Il critico musicale Donal Henahan ha affermato che nessun altro compositore americano ha goduto di un così preciso plauso. Nella sua biografia, Donal H. Barber ha elogiato la brillantezza incomparabile dei compositori e la devozione immancabile all'arte della composizione.

Nonostante la sua vita travagliata, Barber ha prodotto un rivolo di opere significative, che vanno da una ballata di pianoforte all'opera del baritono The Lovers, un terzo saggio per Orchestra e le ultime canzoni di Opus 41 e 45. La poesia dei barbieri riflette lo stoicismo della poesia di Arnolds, una vita inglese. È ironico che un uomo che amava la tradizione romantica non vivesse per assistere al proprio risveglio della musica tonale e lirica.

Mentre era nell'Air Corps, Barber compose diverse sinfonie per l'Aeronautica. Una sinfonia era dedicata alle forze aeree, ma Barber avrebbe distrutto il punteggio. Sebbene questo punteggio non sia mai stato recuperato, i singoli pezzi strumentali vengono utilizzati per ricostruire la sinfonia. In una fase successiva, il barbiere e il suo partner Gian Carlo Menotti acquistarono una tenuta sul lago nel Vermont e iniziò a scrivere alcune delle sue opere più famose in questo ritiro.

Il compositore Samuel Barber è nato da una famiglia benestante. Suo padre, Roy Barber, era un medico di spicco e il presidente del consiglio scolastico di West Chester. Sua madre, Marguerite McLeod Beatty, era una sensibile pianista dilettante che lavorava come organista. Sua zia, Louise Homer, era un celebre contralto all'opera metropolitana. Il suo matrimonio con un rispettato compositore di canzoni d'arte americana, Sidney Homer, ha influenzato i giovani valori estetici dei barbieri.

La sua musica

Mentre il suo stile era molto diverso da Schoenbergs, la musica dei barbieri ha avuto un enorme successo. Le sue opere presentavano grandi spinte orchestrali, arie sgargianti e melodie evocative. La musica era al di là di DeMode per i musicalmente conservativi e troppo contemporanei per i giovani turchi. Anche lo stile dei barbieri era selvaggiamente innovativa, combinando il linguaggio delle tradizioni musicali americane ed europee con un approccio distintamente modernista.

Barber ha studiato pianoforte e composizione fin dalla tenera età e ha iniziato la sua carriera a studiarlo. Dopo essersi laureato al Curtis Institute of Music di Filadelfia, si dedicò alla composizione. Il risultato fu uno stile distintivo e contemporaneo, ma non sperimentale. La sua prima opera, Lament di Andromaches, si basava sulla commedia l'importanza di essere sincero, di Richard Sheridan. La musica per la seconda opera, Medea, è stata ispirata dal Prometeo di Percy Bysshe Shelley illimitato.

Dopo essersi stabilito a West Chester, Barber scrisse più di cinquanta opere per pianoforte e orchestra. Incorporava il modernismo nella sua musica dopo la guerra, con opere come il violoncello (1945). Usò l'ambiguità tonale e la dissonanza in Medeas Dance of Vengeance (1955) e pianoforte Sonata (1949). Oltre alle sue opere, ha composto circa cinquanta canzoni.

Nei suoi primi anni, le composizioni dei barbieri furono ispirate dalla letteratura irlandese e celtica. Le sue prime canzoni erano basate su James Stephens e il suo ultimo lavoro si basava su una citazione di James Joyce. I temi dell'amore e le sue insidie sono prevalenti durante le sue opere vocali. La NBC Symphony Orchestra, sotto Toscanini, eseguì per la prima volta il suo Adagio per le corde nel 1938 e la NBC Symphony Orchestra sotto Toscanini, ottenne una straordinaria popolarità negli Stati Uniti.

I suoi critici

Oltre alla sua rinomata carriera come Opera e Critico d'operetta, Samuel Barber era anche un critico d'arte molto apprezzato. I suoi interessi andavano dalla pittura e dalla scultura al teatro e al film. Era uno studente fluente delle lingue ed era un appassionato lettore di letteratura. Ha studiato Dante e Goethe, così come Proust e Moby Dick. Sebbene non fosse un poeta, il suo stile di scrittura arguto e spontaneo gli è valso la distinzione di essere in una classe con Benjamin Britten e George Bernard Shaw.

La tragedia del suo flop, tuttavia, non gli ha impedito di scrivere. Il flop di Antony e Cleopatra, per esempio, ha portato Barber a ritirarsi in una villa italiana, dove ha trascorso un paio d'anni a rivedere le sue opere. Ha anche rotto con il suo partner per tutta la vita Menotti e ha affondato l'alcolismo durante gli ultimi anni. Mentre Britten appena rallentava dopo il flop di Gloriana, gli ultimi anni di barbieri furono pieni di solitudine e depressione. Sembrava debole e silenzioso durante le prove, dove è stato assistito dal pianista William Manahan.

Sebbene Barber fosse un compositore popolare, non si è mai scusato per aver scritto musica per un pubblico. Ha composto opere, operette e altri generi, tra cui suite per pianoforte e canzoni per il pubblico in generale. Le sue escursioni per la suite per pianoforte includono un primo movimento boogie-woogie e un blues, una canzone occidentale e una danza quadrata. Ha anche concepito un lavoro corale chiamato Die Natali, basato sui canti natalizi.

Sebbene non fosse un compositore professionista, i barbieri devoti ai pettegolezzi e la politica lo hanno portato a leggere numerose autobiografie, diari e lettere scritti da personaggi famosi. Ha anche letto Vanity Fair, The Smithsonian e riviste letterarie accademiche. Il Botteghe Oscure, un bel periodico multi-lingua pubblicato a Roma, era uno dei preferiti dei barbieri.

La sua influenza su altri compositori

Dopo il successo del suo concerto per pianoforte, Barber si trasformò in composizione per l'orchestra. Le sue opere includono gli amanti, il fadografo di una scena di una volta e il terzo saggio per Orchestra. Quest'ultimo ha avuto il maggior successo, guadagnando a Barber un premio Pulitzer e ricevendo il plauso in tutto il mondo. Mentre l'opera è stata un fallimento, ha mostrato la padronanza della linea e del colore. Altre opere notevoli di Barber includono la Symphony No. 3 e il punteggio orchestrale per Le Corelli Ballet.

Nonostante la sua ambivalenza nei confronti di temi romantici o sentimentali, la musica dei barbieri è in gran parte matura per la sua età. Questo potrebbe essere stato il risultato dell'emozione oscura che ha modellato la sua infanzia, un'eredità dell'Olocausto e forse anche la tragica fine del matrimonio dei suoi genitori. Nel contesto di ciò, le sue prime composizioni mostrano un'oscurità sottostante che sarebbe uscita in seguito.

Dopo il suo servizio militare, Barber si è concentrato sulla composizione, pubblicando cinque concerti per pianoforte e tre saggi per Orchestra. Era anche un acclamato pianista e compose una sonata per pianoforte nel 1949. La sua Sonata per pianoforte era una commissione del leggendario pianista Vladimir Horowitz. Il suo ultimo pezzo, The Piano Sonata, è stato ispirato dalla musica di Horowitz, il cui Scherzo è un omaggio al leggendario pianista. Ha anche prodotto una serie di impostazioni di canzoni, tra cui Matthew Arnolds Dover Beach e testi monastici irlandesi medievali. Le sue opere vocali includono la sua opera di libretto Vanessa.

Come compositore americano, Barber era attivo in molte organizzazioni che supportavano i musicisti. È diventato presidente dell'International Music Council, che ha cercato di migliorare le condizioni per i musicisti. Oltre alle sue composizioni, ha anche visitato la Russia nel 1937 per condurre un concerto. Ha anche contribuito a condurre una campagna di successo contro ASCAP, che ha cercato di aumentare i royalties pagati ai compositori. Sebbene fosse attivo negli Stati Uniti e in Europa, ha mantenuto la sua indipendenza.

Le sue prime opere

Il romanticismo musicale non era di moda nel diciannovesimo secolo, ma Samuel Barber continuò a far volare il suo banner, anche nelle sue prime opere dell'opera e delle operetta. Nato in Pennsylvania, Barber è stata un'influenza musicale iniziale di Louise e Sidney Homer. Era anche uno scrittore di canzoni abile e aveva una bella voce baritono. Le sue opere andavano dal cuore spensierato ai formalmente impegnativi.

Il compositore americano ha vinto due premi Pulitzer: uno per la sua prima opera, Vanessa, e un altro per il suo concerto per pianoforte, il concerto per pianoforte. Nel 1958, la Metropolitan Opera commissionò a Barber di scrivere un'opera per il suo nuovo teatro dell'opera, che è stato presentato in anteprima sei mesi dopo. Il ruolo del titolo è stato cancellato sei mesi prima dell'apertura, ma Eleanor Steber è intervenuto. L'opera vinse il premio Pulitzer nel 1958 ed fu ampiamente salutata come la prima grande opera delle Americhe.

Sebbene la sua opera più famosa, Antony e Cleopatra, non fosse ben accolta dal pubblico, era comunque considerata una delle creazioni più importanti dei barbieri. La reazione negativa pubblica lo ha mandato in una profonda depressione e ha trascorso dieci anni a scriverla e rielaborarla. Negli anni che seguirono, Barber scivolò nell'alcolismo e si prese una pausa dal lavoro. Ha trascorso del tempo in isolamento in Italia, concentrandosi sul suo lavoro vocale e componendo un adattamento del suo famoso concerto per pianoforte, Adagio per le corde.


# Immagine Prodotto Vedi il prezzo
1 Vanessa Vanessa Vedi l'offerta

Mirko Lagonegro

Un veterano di 35 anni di trasmissioni radiofoniche e televisive con profonde basi nello sviluppo e nella gestione di marchi di media che ora lavorano nell'audio digitale. Oggi sono un Business Development Manager e mi occupo di musica, eventi e intrattenimento. Grazie alla mia esperienza nell'industria musicale e creativa, sono in grado di combinare la conoscenza per i contenuti con il pensiero critico e analitico. Studio sempre le migliori pratiche di gestione e marketing per ampliare le mie conoscenze e competenze.

📧Email | 📘 LinkedIn