Migliori Roberta Invernizzi Opera e operetta nel 2022

Il Pomo Doro e Roberta Invernizzi Opera e Operatta

Il Pomo D'Oro e Roberta Invernizzi eseguono alcune delle migliori opera e operetta italiane. I cantanti sono solidi e la loro coloratura è opportunamente frenetica. Luca Cervoni, il generale persiano Arasse, ha un tono bellissimo per un'operetta. La registrazione è incontaminata, con voci registrate vicine e l'orchestra udibile. Invernizzi gira la pagina del punteggio con furia appropriata dal personaggio.

Roberta Invernizzi

La soprano italiano Roberta Invernizzi ha più di 60 registrazioni al suo attivo. È nata a Milano e ha studiato il piano e il doppio basso prima di concentrarsi sulle lezioni di voce. Ha studiato con Margaret Heyward ed Emma Kirkby, ed è stata molto ricercata in Italia nei primi anni '90. Oltre alla sua carriera come solista, Invernizzi insegna anche voce al Centro Di Musica Antica a Napoli.

Invernizzi era un maestro di colori ricchi contrastanti e suono pulito con gesti espressivi. La sua ornamento era trattenuta, ma abbastanza efficace da coinvolgere l'ascoltatore con il testo. In particolare, le sue note prolungate suonavano belle e la sua declamazione virtuosistica era impeccabile. Questa è stata un'esibizione di concerti che ha incarnato il virtuosismo dei cantanti d'opera italiani.

Invernizzi, Prina e Sonia Prina hanno cantato bene nei ruoli di Giove e Semele. La loro dizione ambientale li ha resi una combinazione eccellente. Sembravano fantastici insieme a Felice I Vostri Giorni, Madama! e Gemir, Puntarlo e Fremo.

Un altro talentuoso soprano italiano, Elena Mariani, è nata a Roma. Ha studiato violino e canto sotto Mariella Dedia ed è una cantante di talento. Si è esibita in numerose opere e ha vinto il premio del pubblico alla competizione di London Handel 2017. Si è esibita nel ruolo di Lucinda in Le Nozze di Cesti. È anche membro del rinomato ensemble Le Musiche italiano.

Una coproduzione di Teatro di Pisa, Accademia Barocca e Teatro Verdi, presenta Puccinis Tosca. Le opere due spettacoli si svolgono a novembre e febbraio e una nuova versione è stata presentata in anteprima sul palco il 22 e il 23 febbraio. Il cast comprende Massimo Cavalletti, Raffaella Milanesi e Giorgio Celenza.

La registrazione di Roberta Invernizzi Opera e Obituo e Operatta, una performance di concerti, è un'opzione eccellente per gli appassionati di musica classica. L'opuscolo presenta immagini dei cantanti che gestiscono a metà curso. Il direttore, Antonio Florio, ha preparato l'opuscolo. Il difetto delle produzioni è solo l'aria scomparsa nell'atto 2, separata da sette minuti di intercambiani recitativi.

Un'altra produzione di LTL è Opera Sudio, che presenta giovani cantanti italiani in un ruolo illuminante e stimolante. L'ensemble fa parte del progetto Napoli Milionaria e ha vinto il Premio Abbiati per la migliore iniziativa. L'opera sarà caratterizzata da Fabio Sparvoli, diretta da Jonathan Brandani, e accompagnata dall'orchestra Giovanile Toscana.

IL Pomo Doro Orchestra

Invernizzi ha una vasta gamma di repertori tra cui scegliere, tra cui Arias di Mozart, Verdi e Verdis Requiem. Ha registrato con Sony Classical, EMI, Naxos, Virgin e Bongiovanni. Le sue registrazioni presentano alcuni dei nomi più noti in Opera, nonché le opere di compositori meno conosciuti.

Roberta Invernizzis ha acclamato la carriera estende un secolo e mezzo. È una figura importante nell'opera italiana, specializzata nel repertorio delle epoche rinascimenta e barocche. I suoi ruoli preferiti sono le opere barocche o dell'era rinascimentale, poiché ha collaborato con Gustav Leonhardt, Nikolaus Harnoncourt, Ton Koopman e Andrew Parrot.

Il programma include un'esibizione di Don Giovanni Concert e un'esibizione di Cavallis Elena. Il cast include Rod Gilfry nei panni di Don Giovanni, Kyle Ketelsen nei panni di Leporlo, Sonya Yoncheva nei panni di Elvira e Joelle Harvey come Zerlina. Invernizzis Elena è un'opera drammatica, basata sulla vita di Helen di Sparta. L'orchestra e il coro sono guidati da Leonardo Garcia Alarcon, con la regia di Jean-Yves Ruf. Due opere raccontano la storia di Giovanna d'Arco.

Il programma per il Verdi Festival non è completo, ma vale la pena visitare. Il trovatore diretto da Olivier Py presenta Jonas Kaufmann e Anja Harteros sotto la condotta di Paolo Carignani. L'orchestra esegue anche Schuberts Mass No. 6 con la Verbier Festival Orchestra.

Canzoni italiani

Le esibizioni di Opera e operetta di Roberta Invernizzis sono radicate in un periodo notevolmente precoce: la prima metà del diciassettesimo secolo. In queste esibizioni, ha esplorato temi di amore, lealtà e perdita, dimostrando la sua padronanza declamatoria. Tra i suoi numerosi crediti, ci sono registrazioni su EMI, Sony Classical, Naxos, Virgin, Bongiovanni e Opus 111.

Nata a Milano, Roberta Invernizzi ha iniziato la sua carriera musicale in tenera età, studiando piano e bassi doppi, ma si è concentrata su lezioni vocali. In seguito ha studiato con la rinomata soprano Emma Kirkby in Inghilterra. All'inizio degli anni '90, era una soprano ricercata in Italia, che appare a Roma, Napoli e Milano. Il suo repertorio operistico è caratterizzato da temi romantici, come quelli di Rodrigo di Handel e Monteverdi Vespro Della Beata Vergine.

Le esibizioni di Invernizzis sono state contrassegnate dalla loro raffinata interpretazione del repertorio italiano. Ha contrastato un suono chiaro e ordinato con colori ricchi, usando piccoli vibrati e gesti espressivi. Mentre la sua ornamento era trattenuta, era efficace nel garantire che l'ascoltatore potesse interagire pienamente con il testo. Le sue note prolungate erano adornate con diminuzioni virtuose e fioriture gestuali.

La qualità delle prestazioni della registrazione di La Risonanza è eccezionale. Il coro del Coro Costanzo Porta è splendido, così come l'orchestra. Roberta Invernizzis L'eccellente performance di La Risonanza è completata dalla superba registrazione dal vivo della strega. Anche il prologo di Marte e Venus è un punto culminante. I due solisti sono altrettanto impressionanti nelle registrazioni di La Risonanzas.

Quelli con un interesse per la musica da camera di Handels scopriranno che molti dei suoi duetti sono segnati per soprano e basso. Con una lingua italiana altamente reattiva, Invernizzi esemplifica la versatilità della scrittura dei compositori. La sua squadra di canto comprende Caterina Dellangello, Evangelina Mascardi e Fabio Bonizzoni.



Andrea Camilli

Possiedo una solida esperienza in multinazionali nella realizzazione di progetti ad hoc per big clients. L’unione tra la passione per tutto ciò che riguarda l’innovazione tecnologica e l’entusiasmo di apprendere nuove conoscenze sui temi di business, mi ha portato a frequentare un master in Project Management & Business Marketing e un corso propedeutico all’acquisto dei Tax Liens sul mercato immobiliare americano. Parallelamente, continuo a coltivare il mio grande amore per la musica che si traduce nell’aggiornamento costante e nella pratica dello strumento che non ho mai lasciato dall’adolescenza: la chitarra.

📧Email | 📘 LinkedIn