Migliori Italiano Opera e operetta nel 2022

Storia dell'opera italiana e dell'operetta

Se stai cercando informazioni sulla storia dell'opera italiana, sei arrivato nel posto giusto. Questo articolo discute le opere di Monteverdi, Verdi e Donizetti, nonché Offenbachs Opera. Quindi puoi raccogliere una copia di La Traviata e Turandot da solo. Se sei più interessato alle operette di Offenbach, puoi navigare in questo sito.

Verdis La Traviata

Giuseppe Verdis Opera La Traviata è una delle sue opere più conosciute e si basa su una commedia di Alexandre Dumas Fils. Il nome originale di Plays era Violetta. Originariamente intitolato Violetta, è stato adattato per il palcoscenico da molti compositori. Verdi riscuoteva il libretto come più drammatico e più moderno, poiché la trama si concentra su un triangolo amoroso.

La premiere di Verdis La Traviata ebbe luogo al Teatro La Fenice a Venezia nel 1853 e la produzione sopravvisse a una notte di apertura notoriamente disastrosa. L'opera divenne presto una delle opere più popolari di Verdis e raggiunse Londra, Parigi e New York nel 1856. Un decennio dopo, la produzione fu eseguita a New York e Vienna e il teatro des Italiens diede 87 spettacoli. Ciò include 54 spettacoli di Rigoletto e dieci delle anteprime di La Traviata.

Il moderno genere operatico stava emergendo nella metà del XVIII secolo e Verdi stava tentando di bilanciare le esigenze di una situazione drammatica con le aspettative dell'opera italiana. In molti modi, questa è un'opera per il nostro tempo, in quanto utilizza moderne forme musicali e idiomi che hanno modellato l'arte del secolo scorso. Nonostante il suo approccio moderno, La Traviata di Verdi è ancora un classico e sarà sempre uno dei preferiti tra i frequentatori dell'opera.

Sebbene Verdi sia noto soprattutto per la musica in Aida e Carmen, i temi drammatici delle opere sono in gran parte moderni. Verdi enfatizzò il dramma per il sentimento e nel 1847 lo shock della rivoluzione lo costrinse a cercare un pubblico più ampio. Ha cercato di rendere l'opera più accessibile e popolare. Mentre l'opera è molto melodrammatica, rimane ancora un'opera tragica che ha un ricorso senza tempo.

Donizettis Turandot

Sebbene Puccini non abbia mai completato il punteggio per Turandot, ha lasciato alle spalle 36 pagine di schizzi su 23 fogli per il terzo atto delle opere. Puccini ha scritto schizzi di piano vocale, punteggi brevi, linee vocali con accompagnamento e note occasionali sull'orchestrazione dell'atto finale. Questi schizzi sono ora considerati importanti nelle prestazioni di Turandot. Questi schizzi forniscono informazioni sul processo compositivo di questa opera.

L'opera, scritta nel 1926, fu adattata da una poesia epica persiana, The Haft Peykar, scritta nel XII secolo. La storia di Turandot si basa su una poesia del poeta del XII secolo Nizami, che era originariamente intitolato Turandot. I sette racconti sono allineati con i giorni della settimana, dei colori e dei pianeti. Martedì è la storia del giorno della settimana, raccontata a Bahram V dal suo compagno, una cupola rossa che rappresenta Marte.

Donizettis Turandot è un melodramma giocoso, che è un tipo di officia di Opera scritta da Gaetano Donizetti. The Operas Libretto è stato scritto da Felice Romani e basato su Daniel Aubers Le Philtre. Ha presentato in anteprima al Teatro della Canobiana di Milano il 12 maggio 1832.

La musica di Turandot è un momento saliente dell'opera. Puccini usò grandi forze e un coro e usa un linguaggio cromatico che fu ascoltato per la prima volta all'inizio del ventesimo secolo. L'opera è diversa da qualsiasi altra opera di Puccini, e anche nel suo stato incompiuto, rimane il gioiello della corona del suo lavoro. Oltre alle sue potenti spettacoli, vale anche la pena ricordare che l'opera è un classico dell'arte italiana.

Orfeo di Monteverdi

Lorfeo è un'opera di Claudio Monteverdi. Spesso indicato come La Favola Dorfeo, è un esempio di Rinascimento tardivo/Early Baroche Musica. Il libretto è stato composto da Giovanni Battista Gadda e l'opera è una delle opere più famose di Monteverdis.

La struttura chiastica delle opere ruota attorno all'aria climatica, Possente Spirto. Le parole sono oscurate dalla consistenza polifonica. L'opera è scritta per un grande cast, con numerosi cantanti che si alternano tra tempi veloci e lenti. Il coro accompagna anche i cantanti nell'opera attraverso Ritornelli.

Nonostante il finale climatico, l'opera offre ancora un viaggio emozionante ed è una vetrina perfetta per la versatilità del canto corale. Con così tanti cantanti, Monteverdi può tracciare aumenti espressivi e cade in un modo che manterrà il pubblico incantato. I cantanti possono persino scontrarsi con il ritmo metrico e lo strimpellamento di strumenti continui pizzicati, creando un effetto straordinario e drammatico.

L'Orfeo di Monteverdi, scritto nel 1609, è diventata una delle prime opere a sopravvivere nella sua interezza. Come molte opere di questo periodo, è stato scritto per un grande ensemble. Gli attori e i cantanti hanno la libertà di usare la loro gamma vocale, ma la forma musicale dell'opera è molto più complessa di quanto suggerirebbe le sue origini. I suoi molti generi musicali venivano spesso usati in quel momento e il compositore rendeva possibile fonderli tutti.

Nonostante le sfide poste dal suo tempo, Monteverdi è stato in grado di realizzare alcune imprese notevoli. Oltre a un senso unico di uno stile musicale, è stato in grado di unire le iniziative stilistiche e modellare il testo sulla musica con interesse musicale. Nel 1600, Caccini mancava un'opportunità d'oro non usando il recitativo, ma sviluppò comunque un linguaggio musicale unico e coerente che garantiva una continuità musicale coerente, un chiaro paragrafo strutturale e un'esperienza musicale generale.

Offenbachs operettas

Jacques Offenbach era un violoncellista e compositore francese durante il periodo romantico. Le sue operette sono ricordate per la loro satira sociale, balli popolari e melodie accattivanti. Le opere di Offenbachs continuano a influenzare la musica classica e molte delle sue opere più note sono ancora messe in scena oggi. Uno delle opere più famose di Offenbachs è The Tales of Hoffman, che fa parte del repertorio d'opera standard.

Offenbach ha scritto quasi 100 opere, ma il suo conteggio finale è incerto, poiché ha incluso le versioni riviste delle sue opere nel suo totale. Tuttavia, i commentatori hanno fatto riferimento a Offenbachs Stage Works come opettas, mentre ha riservato il termine Opera-Bouffe per le opere a figura intera. Le operette italiane di Offenbach sono spesso considerate le più popolari delle sue opere.

Le opere di Offenbachs sono state prodotte durante la sua carriera, sebbene le sue prime opere fossero per piccoli cast. Ha scritto più di 20 operette in un atto durante la sua carriera e le ha classificate in cinque categorie. Il genere ha visto il suo più grande successo durante la vita di Offenbachs, mentre ha scritto molte opere in varie categorie. Nel 1860, le sue opere furono prodotte in tutto il mondo, compresa l'Italia.

Le opere di Offenbachs usano spesso tecniche non convenzionali e i suoi pezzi di fumetti spesso attraversano parodie. Ad esempio, in Docteur Ox, Offenbach ha incorporato un Leitmotiv, che è un motivo in tutta l'opera. Zola ha modellato la sua eroina dopo una star femminile di Offenbach. E a causa del suo umorismo, le operette italiane di Offenbach contengono spesso ritmi di danza selvaggia.

Più tardi, Offenbach scrisse per i Bouffes-Parisiens in modo meno frequente, ma continuò a scrivere ed eseguire nuove opere in un teatro più ampio. Dopo la nascita di suo figlio nel 1866, non stava più componendo per i Bouffes-Parisiens. Di conseguenza, ha dedicato il suo tempo ai teatri più grandi. Il risultato di questa maggiore produzione fu l'ascesa della popolarità di Offenbachs e molte delle sue opere divennero classiche.

Strauss opettas

Ariadne è una delle opere più popolari di Strauss, ma ciò che lo rende così speciale è la sua trama complessa. In questa operetta del 1895, il personaggio titolare, una bellissima giovane donna di nome Ariadne, vola in Italia per unirsi al suo nuovo amante, il Principe. Mentre tutti sono entusiasti dell'occasione, ci sono diversi colpi di scena della trama lungo la strada.

Johann Strauss Jr. era un compositore austriaco che aveva dominato la scena della Vienna Dance Hall durante la sua prima carriera. Questa prima opera fu un invito della gestione del teatro e da der wien a scrivere un'operetta nella lingua locale. La società voleva sostituire le famose operette di Jacques Offenbach con opere locali. Per la sua terza opera, Strauss scelse una farsa francese, Le Reveillon, e la basava su Offenbachs Libretto.

Cagliostro in Wien è stato presentato in anteprima al teatro e Der Wien il 27 febbraio 1875. Fu Strauss a seguito del successo Fledermaus. La storia del conte Alessandro di Cagliostro, un famigerato avventuriero italiano, era oggetto di un'opera comica di Adolphe Adam. La disposizione Erich Korngolds fu eseguita per la prima volta a Vienna nel 1927.

Opera Comique era un genere di opera corta e leggera. Era inteso come una leggera alternativa all'opera e agli aspetti drammatici dell'opera. Il genere divenne popolare in Francia a metà del 1800 e si diffuse in molti altri paesi, tra cui Austria-Ungheria, Spagna, Messico e Stati Uniti. Nel ventesimo secolo, Opera Comique perse il favore e fu sostituita dal moderno teatro musicale. La sua popolarità è stata diffusa durante l'era vittoriana, ma non è durata a lungo.



Gianluca Quadri

Durante una difficile situazione mondiale, sono riuscito a laurearmi presso l'Università degli Studi di Milano in Comunicazione Umanistica. La strada compiuta è stata molto travagliata, ma per fortuna ho avuto anche esperienze belle. Creare eventi e portarli in vita forse è stato il momento più divertente tra i tanti lavori fatti: quanto è gratificante vedere il proprio progetto compiuto e realizzato, con un gran bel team alle spalle e tanti sacrifici. Ma anche la copertura, la comunicazione di tali eventi mi ha portato ad amare altre sfaccettature di questo mondo. Anche per questo ho deciso di buttarmi ancora più in profondità in un master orientato al mondo della comunicazione e dei nuovi media.

📧Email | 📘 LinkedIn