Migliori Garage Rock nel 2022

I tre pilastri del garage roccioso

Ci sono tre sfaccettature distinte di garage roccioso. Queste sono semplici strutture di accordi, scatola fuzz e una tendenza psichedelica. In questo articolo, esploreremo ciascuno di questi elementi e la loro applicazione al genere. Rimarrai stupito da come questi elementi possano rendere una canzone semplice un classico del garage rock. Di seguito sono elencati i tre pilastri del garage roccioso. Ma come si crea un suono che evoca ogni caratteristica?

Strutture di accordi semplici

L'obiettivo di questa lezione è familiarizzare con le strutture di accordi di base del garage roccioso. In particolare, imparerai a riconoscere i tipi di base di riff rocciosi, che sono caratterizzati da semplici strutture di accordi e distorsioni alimentate attraverso una scatola fuzz. Quindi imparerai a discriminare tra questi tipi di riff. Imparerai anche a conoscere il lato pratico del garage rock. Questa lezione ti aiuterà a costruire fiducia e competenza nel garage rock.

I fondamenti del garage rock sono gli stessi di quelli del punk rock. Nel 1971, ad esempio, Lenny Kaye voleva riprendere il suo album Nuggets, un titolo più alla moda, a Rockin e Reeling USA. Jac Holzman, fondatore dell'etichetta di Elektra, lo ha avvertito di non cambiare il titolo per evitare gli ascoltatori fuorvianti e preservare il gioco di parole. Alla fine, Kaye ha cambiato il titolo in Rockin e Rolling USA, il che è stato più accurato e ha mantenuto le aspettative degli ascoltatori.

Gli stessi principi si applicano alle progressioni di accordi rocciosi. Una canzone può essere strutturata attorno a uno o più accordi e la progressione utilizzata si basa su questo. Strutture di accordi semplici nel garage roccioso possono anche essere create con solo tre accordi. Spesso la radice, la quarta e il quinto sono usate per creare una varietà di progressioni. Oltre a questi, semplici strutture di accordi possono essere utilizzate nei riff rock per creare una melodia vocale efficace.

Scatola fuzz

Il Fuzz Box è un effetto di chitarra versatile e la sua storia è intrisa di musica da garage rock. La prima scatola fuzz fu inventata da Glenn Snoddy e la chitarra distorta fu la rabbia nel 1961. A questo punto, molti chitarristi blues stavano già spingendo i loro amplificatori in tubo in overdrive e vari pazzi flukes stavano causando toni selvaggi. Quando la scatola Fuzz a stato solido è arrivato sul mercato, era già stata diffusa da Blues e Rock & Roll Scene.

La scatola Fuzz è uno strumento essenziale per creare il suono caratteristico della musica rock. Questo strumento aggiunge spessore lanoso, frizzante sputtering e caos assoluto al tuo suono. È uno strumento versatile, che offre incredibile sensibilità al tocco. La scatola Fuzz è un ottimo strumento per raggiungere la stranezza ispirata agli anni '80. La sua semplicità e durata lo rendono uno dei preferiti tra chitarristi rock e appassionati.

Oggi, la faccia fuzz è ancora prodotta da Dunlop, ma è stata trasformata da diversi costruttori. L'impollinatore JHS e l'analogman Sunface sono eccellenti repliche della faccia Fuzz originale. Altre repliche moderne della faccia fuzz includono il boss fz3 e la stardust rossa di Chase Tone. Un'altra famosa faccia fuzz è Roger Mayers Octavia, che ricorda un'astronave. Questo pedale è stato modificato da Jimi Hendrixs Guitar Tech e ha una strana forma di astronavi.

Crudezza di una coda

Le canzoni di una sola coda sono una forma sfuggente di musica. Le canzoni pure di una sola coda presentano sempre variazioni all'interno dell'accordo, figure complementari di un secondo strumento, linee di basso e erganti e scanalature di chitarra. Sono anche spesso pieni di una ricchezza oltre un solo accordo. I risultati sono spesso impressionanti. Seguono alcuni esempi. Di seguito sono elencati alcuni degli esempi più memorabili di canzoni con arrangiamenti a coda.

Molti esempi di canzoni pop con una sola coda possono essere trovati nelle opere di Sonny e Cher, Creedence Clearwater Revival e Harry Nilsson. I Beatles si alzano, si alzano, Bob Marley e i Wailers Peter Gunn e Duane Eddys The Beat va su tutti gli arrangiamenti di una sola coda. Quelle canzoni sono spesso inquietanti, ma ricche di trama musicale.

Durante gli anni '70 sono emerse migliaia di fasce da garage rock. Alcuni avevano un successo nazionale, ma la maggior parte erano fallimenti commerciali. Il Garage Rock Revival ha anche dato alla luce un intero sottogenere di Garage Punk. Numerose etichette discografiche indipendenti hanno prodotto decine di migliaia di dischi da band rock primitive, tra cui Ramones e The Romantics. Queste band erano spesso grezze di una coda, ma avrebbero potuto facilmente suonare come musicisti in studio.

Bent psichedelico

Se gli psichedelici fanno per te, allora probabilmente hai ascoltato l'album di debutto di Bents, Sleep. Con paesaggi sonori da sogno e riff gnarly, Bent è una versione funky e psichedelica del garage rock. Questa band ha un suono davvero unico e vale la pena dare un'occhiata. Oltre al loro album di debutto omonimo, Bent ha pubblicato due album a figura intera, tra cui una collaborazione con il regista James Barry.

Le teste sono emerse a Londra, Liverpool e New York City durante un periodo in cui la musica di chitarra pesante stava scomparendo dal radar. Hanno ascoltato post-rock e altri generi che erano popolari all'epoca. Il risultato è stato una miscela unica di Psychedelia per motociclisti pesanti che ha lentamente guadagnato slancio e ora funge da standard per gli slinger per chitarra dai capelli lunghi. Bande rock psichedeliche come The Heads sono un ottimo esempio di come mescolare la tradizionale musica per chitarra pesante con una tendenza psichedelica.

Tra i primi atti psichedelici c'era il gruppo con sede in Texas, Elevators. Il loro obiettivo era produrre musica rock pesante con una tendenza psichedelica. Come suggerisce il nome delle band, sono stati ispirati dall'esperienza dell'LSD e sono stati ispirati dall'esperienza di assumere il farmaco. Sebbene non abbiano mai bevuto allucinogeni, la loro musica è stata una grande combinazione di psichedelico e garage.

Influenza del ritmo e del blues

Influenza sulla roccia alternativa



Lara Green

Sono un produttore video, attualmente Production Manager per Vice Italia. Negli ultimi 7 anni ho lavorato in Tv, pubblicità e per società di media online. Ho acquisito una solida conoscenza dei fondamenti della produzione di contenuti creativi, della gestione delle troupe e dei flussi di lavoro di produzione e post produzione. Sono metà inglese, metà italiana, quindi bilingue. Ho vissuto a Roma, ho studiato Video Design e Arti Visive a Milano, dove attualmente vivo.

📧Email | 📘 LinkedIn