Migliori Edizione Limitata Dancefloor Jazz nel 2022

Jazz dancefloor in edizione limitata

La serie campionatore di club Mojo, Dancefloor Jazz, è stata lanciata nel 1992. Dodici volumi della serie sono stati pubblicati tra il 1992 e il 2005. Il tredicesimo volume, intitolato Dancefloor Jazz: Volume 13, è stato pubblicato da Edel Records nel 2008. Le registrazioni originali dei campionatori variavano dal jazz alla discoteca a funk all'anima. Alcune delle compilation includono anche una sessione dal vivo. In questo articolo, dai un'occhiata ad alcuni esempi di queste versioni e fornisci alcune informazioni su ciò che rende ogni album così speciale.

Rinnegati di jazz

L'ultima uscita Jazz Dancefloor in edizione limitata si chiama Renegades of Jam e presenta brani della band e di altri artisti che hanno remixato. Il gruppo ha un suono unico che fonde elementi jazz e breakbeat in uno stile musicale coeso. Inizialmente, il gruppo è stato un esperimento con la loro musica, ma hanno rapidamente ottenuto il riconoscimento internazionale e hanno firmato per Wass Records. Hanno remixato di tutto da Bajka a Tom Eno a Ensemble Du Verre, e da allora hanno fatto onde in tutto il mondo.

Mentre Renegades of Jam è il progetto più recente di Hankes, rimane la forza trainante dietro il gruppo. Il nuovo album uscirà nel 2022 e i nuovi singoli di band continuano a reinventare le regole dei generi con artisti ospiti come Alexander Bednasch, della Motion Orchestra. L'album presenta anche remix di sub_modu e V.B.Kuhl, due compagni di etichetta delle bande. La traccia del titolo, Gravity, è una produzione di casa di Chicago/Detroit e la band si ispira a G.I. Gurdjieffs Centro di gravità. I binari ipnotici peso di basso livello e la sensazione contagiosa lo rendono un must per il dancefloor.

Come DJ, David Hanke ha remixato una vasta gamma di artisti e generi. È uno dei DJ residenti del leggendario Mojo Club di Hamburgs ed è l'uomo dietro l'ultima serie jazz di dancefloor in edizione limitata. David Hanke era originario della Tanzania, ma in seguito si trasferì negli Stati Uniti con la sua famiglia. David ha scoperto breakbeats campionati e musica di esplosione nord-occidentale. Il gruppo è nato alla fine del 2009 e da allora ha pubblicato alcune altre uscite nella serie Dancefloor Jazz.

Nonostante l'uscita in marmellata da ballo in edizione limitata, Renegades of AJ si è sempre evoluto. Inizialmente, hanno abbracciato un suono che hanno chiamato Jazz Meets Broken Beat - una fusione di jazz classico e hip -hop contemporaneo. La loro musica alla fine si è evoluta per abbracciare i suoni afrobeat di Fela Kuti. Per rimanere rilevante, lo stesso David Hanke deve cambiare. Lo stesso vale per il suono delle band.

Shiftless Shuffle Jazz Dance Sessions

Negli ultimi 21 anni, Jazzcotech ha organizzato Shiftless Shuffle Jazz Dance Sessions a Londra. Le sessioni si svolgono ogni tre mesi e hanno portato il jazz dancefloor allo spettro fantastico. Con una gamma di DJ leggendari, come Shuya Okino, le sessioni hanno aperto la strada al talento imminente. Qui puoi goderti un'esibizione dal vivo di un DJ di fama mondiale o unirti alla festa come ballerina.

Shiftless Shuffle è una sessione di danza jazz mensile a Londra, nel Regno Unito. DJ Perry si è esibito in Europa, Giappone e Irlanda. È stato il DJ residente a Messin in giro per diversi anni ed è stato invitato a esibirsi in molte delle sue sessioni di danza jazz. Ecco una rapida occhiata alla storia delle sessioni di danza jazz shuffle senza turno. Lo shuffle senza turno originale è stato registrato nel 1973 dal Quintetto dei cacciatori di teste.

All'inizio degli anni '90, il Mojo Club ha introdotto Dancefloor Jazz Sampler, una raccolta di canzoni sconosciute degli anni '60 e '70. La serie è diventata rapidamente una popolare compilation jazz dancefloor. È stato pubblicato su CDS e vinile tra il 1992 e il 2005 e il volume 13 è stato rilasciato nel 2008. Le raccolte originali del Mojo Club sono state registrate in studi in tutto il mondo e hanno influenzato molte altre raccolte di jazz dancefloor.

I generi più popolari dei club erano acidi jazz e dancefloor e la formazione presentava artisti di enormi attacchi, moloko, propellerheads, senza fede e incubi sulla cera. La band ha anche offerto un programma culturale pionieristico, che includeva lezioni e parla della storia della musica jazz. Raphael Marionneaus Le Cafe Abstrait è attribuita a spianare la strada per il suono freddo che conosciamo oggi.

Il Mojo Club è stato originariamente aperto nel 1991 come luogo di musica dal vivo e riaperto negli scantinati delle torri di balli. Negli anni '90, era un leader nello sviluppo di moderni suoni di breakbeat e jazz dancefloor. Il Mojo Club si trovava sotto le torri di ballo nel distretto di Amburgo di Reeperbahn. Ha chiuso nel 2003 ma è stato riaperto il 2 febbraio 2013.



Niccolò Bonazzon

Quando ero bambino, il mio sogno era diventare il batterista dei Blues Brothers. Dopo aver assistito a innumerevoli spettacoli nel corso della mia vita, il mio interesse è passato dal palco al backstage. Ho trovato la mia vocazione: business e management. Questo è stato il modo per unire tutte le mie passioni: marketing, creatività e... persone. Oggi sono un Business Development Manager e mi occupo di musica, eventi e intrattenimento. Grazie alla mia esperienza nell'industria musicale e creativa, sono in grado di combinare la conoscenza per i contenuti con il pensiero critico e analitico. Studio sempre le migliori pratiche di gestione e marketing per ampliare le mie conoscenze e competenze.

📧Email | 📘 LinkedIn