Migliori Diary of Dreams Musica industriale nel 2022

Diario dei sogni - Revisione della musica industriale

Il primo album di Diary of Dreams è stato pubblicato. La sezione stringa sorprendente all'inizio della canzone è un punto culminante particolare. Adrian potrebbe parlarne tutta la notte, tanto che ha effettivamente un partner di approvazione che gli dà un'ottima attrezzatura. Oltre a fornire attrezzature eccellenti, i partner creativi danno anche loro consigli su nuove attrezzature. Diary of Dreams riceve anche supporto da Thomas Hannes, chitarrista e pianista tedesco.

Adrian Hates è un chitarrista e pianista addestrato classico

In un contesto musicale, Diary of Dreams è una band Darkwave dalla Germania. Il suo cantante principale, Adrian odia, è un musicista complesso noto per i suoi testi poetici e la voce ultraterrena. Odia la chitarra classica per la prima volta prima di passare al piano. Disegna gran parte della sua ispirazione da maestri di chitarra classici e altri musicisti del passato. Il suo primo album, Cholymelan, ha ricevuto un grande successori critici da critici e fan.

Diary of Dreams ha guidato questo genere per 20 anni e la loro musica è caratterizzata da strati di suono. La loro musica spazia da pezzi atmosferici infusi con pianoforte e chitarra acustica a tracce intense e pulsanti accompagnate da bass-guitars e tamburi. La musica dei gruppi è così diversificata che è difficile individuare uno dei preferiti in particolare, ma i fan della band troveranno sicuramente qualcosa di nuovo e interessante da godere.

L'album di debutto dei gruppi, Cholymelan, è stato pubblicato nel 1994. Questo album contiene malinconici melodie di synth, ma anche le chitarre svolgono un ruolo vitale. Cholymelan presenta anche il suono a base elettronica di bande, con Fine of Flowers che continua la tendenza. Forse la loro canzone più rappresentativa, Bird Without Wings, continua il suono di Diary of Dreams a base elettronica.

L'album di debutto delle band, Nigredo, era un concept album ispirato alla mitologia progettata dalla band. Ha caratterizzato un suono orientato alla danza e includeva canzoni registrate durante il tour delle band. La band ha anche pubblicato un CD dal vivo, Alive, insieme a un DVD compagno intitolato Nine in Numbers. Nel 2007, il terzo album Diary of Dreams, Nekrolog 43, presentava canzoni che andavano dalla malinconia al buio e mistico. Adrian odia descrive il suo suono come influenzato dall'espressionismo tedesco e dalla bellezza della bruttezza.

Adrian Hates è una banda gotica tedesca/Darkwave

Una delle band più conosciute della musica tedesca di onde oscure è il diario dei sogni. La cantante delle band, Adrian Hates, è nel settore da oltre un decennio. Ha iniziato a suonare strumenti alla giovane età di nove anni e presto ha iniziato a scrivere la sua prima poesia. Si unì quindi a Goth Rock Band Garden of Delight on Bass e nel 1993 fondò Diary of Dreams con l'aiuto di Alistair Kane. La band ha guadagnato popolarità con il loro album di debutto, Cholymelan, e in seguito ha ampliato il loro suono con lavori sperimentali.

Hates ha iniziato a imparare la chitarra classica all'età di nove anni. Fu presentato alla musica dai suoi genitori e i suoi primi gusti musicali includevano Ludwig Van Beethoven, Wolfgang Amadeus Mozart e Antonio Vivaldi. A quindici anni, ha scoperto le tastiere e ha preso lezioni di pianoforte dalla gente del posto. Il suo tempo libero è stato trascorso a scrivere e imparare da questi insegnanti. Il primo singolo band, Evil Dreams, è stato un successo e divenne rapidamente una band gotica tedesca/Darkwave.

La band è stata una pioniera di Gothic/Darkwave e il loro album di debutto è stato pubblicato in quattro versioni negli Stati Uniti e in Europa. È stato rilasciato il 26 agosto 2011 in quattro lingue e nel Regno Unito l'11 settembre 2011.

Sebbene i testi fossero difficili da capire in inglese, sono riusciti a mantenere l'effetto oscuro e spettrale e scorci di angoscia gotica. I testi non sono un punto di forza, ma contribuiscono al solco Euro-Darkwave. Non è così difficile come può sembrare a prima vista. Dai un'occhiata ai video qui sotto.

Il diario dei sogni è influenzato da uno strumento di un partner di approvazione

La sezione stringa all'inizio della canzone è particolarmente impressionante. La prima linea è sorprendente e Adrian potrebbe parlarne per un'intera serata. Quindi siamo passati alla canzone successiva: pulizia. Adrian ha detto che gli piacciono le cose melodiche.

Diary of Dreams è felice per i partner creativi nel settore della musica

Nel loro primo album, Diary of Dreams presentava una sezione di corde che ha colpito l'ascoltatore. È così sorprendente che la band potrebbe parlarne tutta la notte. Avere una partnership creativa nel settore della musica significava anche avere accesso a attrezzature fantastiche. Ad esempio, Thomas Hannes, la società che fornisce alla band apparecchiature in studio, ha consigliato alla banda di acquistare un nuovo microfono.



Niccolò Bonazzon

Quando ero bambino, il mio sogno era diventare il batterista dei Blues Brothers. Dopo aver assistito a innumerevoli spettacoli nel corso della mia vita, il mio interesse è passato dal palco al backstage. Ho trovato la mia vocazione: business e management. Questo è stato il modo per unire tutte le mie passioni: marketing, creatività e... persone. Oggi sono un Business Development Manager e mi occupo di musica, eventi e intrattenimento. Grazie alla mia esperienza nell'industria musicale e creativa, sono in grado di combinare la conoscenza per i contenuti con il pensiero critico e analitico. Studio sempre le migliori pratiche di gestione e marketing per ampliare le mie conoscenze e competenze.

📧Email | 📘 LinkedIn