Migliori Compilation Musica mediorientale nel 2022

Compilation di musica mediorientale - Layla Murads Habbayt W Shuft Ktir

Se stai cercando una raccolta musicale mediorientale, sei arrivato nel posto giusto. Questo articolo discute due delle migliori uscite nell'elenco, la selezione eclettica e Layla Murads Habbayt W Shuft Ktir. Inoltre, scoprirai ciò che questo leggendario produttore ha in comune con la moderna musica dance elettronica. Questa musica ha influenzato il suono della scena della musica dance elettronica per decenni.

Selezione eclettica

Questa compilation è un tesoro di suoni mediorientali, che coprono molti generi ed epoche. Include canzoni del Libano politicamente accusato, una vivace scena reggae dalla Libia e un'unione musicale di Kenya e Oman. Nonostante le sue diverse influenze culturali, la musica mediorientale viene spesso trascurata. Questa compilazione mira a cambiarlo. Ecco alcuni dei suoi punti salienti. Di seguito sono elencati solo alcuni degli artisti presenti in questa compilation.

Selezione eclettica: la compilation è stata rilasciata nel 2017. Con i suoni di vari musicisti del Marocco e dell'Algeria, questo album è un'eccellente introduzione alla regione. Le canzoni dell'album riflettono una vasta gamma di generi, da Casablanca Funk alla discoteca degli anni '70. La copertina raffigura il musicista algerino Zohra in un servizio fotografico a Osaka negli anni '70, il che spiega perché è attratto dal genere per il suo eclettismo.

Habibi Funk: l'etichetta discografica con sede a Berlino, in Germania, offre una selezione diversificata di musiche mediorientali, tra cui il funk arabo e marocchino. Lo scopo della compilazione non è quello di presentare una rappresentazione omogenea della scena musicale araba, ma di mostrare stili musicali di nicchia, dove la musica araba si scontra con la cultura occidentale. Questa collezione include alcuni degli artisti dimenticati dell'Egitto e del Marocco, nonché canzoni politiche keniota e libanesi.

Layla Murads Habbayt w shuft ktir

La vita della cantante egiziana Layla Murad offre l'opportunità di studiare la storia artistica e sociale degli egiziani. La biografia, di Hanan Hammad, sarà pubblicata dalla Stanford University Press all'inizio del prossimo anno. L'argomento è stato scelto a causa delle sue straordinarie circostanze: è nata ebreo e si è convertita all'Islam durante la prima guerra arabo-israeliana. La sua carriera fioriva sotto la monarchia egiziana e cantò per gli ufficiali liberi durante la rivoluzione del 1952. Tuttavia, la sua carriera si è conclusa sotto il governo di Nasser durante la guerra di Suez del 1956.

La cantante e attrice Layla Murad è nata in Egitto nel 1918. I suoi genitori erano ebrei e convertiti all'Islam negli anni '40. I suoi genitori erano musicisti rispettati e suo fratello era un famoso compositore e attore. In seguito divenne un attivista e pubblicò una canzone patriottica, Habbayt W Shuft Ktir.

Il film è stato un successo e le canzoni che ha registrato sono state ben accolte. Il compositore di canzoni, Abd al-Wahhab, era noto per aver insistito sulla perfetta enunciazione. Ha anche descritto Layla Murad come la donna con il suono più dolce del mondo.

Il film è stato un successo commerciale e ha recitato la prima attrice araba, Layla Murad. Ha recitato in 28 film, vincendo innumerevoli premi e diventando il secondo cantante più popolare in Egitto. In effetti, il debutto della sua carriera ha coinciso con l'introduzione di radio nelle famiglie egiziane. Ai titoli dei film è stato dato anche il suo vero nome.

All'inizio del XX secolo, ha fatto il suo debutto sul palcoscenico al Saalat Badia, una delle sale musicali più popolari dei Cairo. Fu patrocinata da Badia Masabni, che divenne la sua patrono. Ha fatto la sua prima apparizione cinematografica all'età di quindici anni ad Al-Dahaya (1935). Il film era originariamente silenzioso ma la canzone di Mourads è stata aggiunta alla produzione.

Questo libro esplora la storia del movimento delle donne in Egitto. Il libro è pubblicato dal King Fahd Center for Middle East Studies e dal Dipartimento di Storia. L'autore è un vincitore del premio Arab American Book Award e professore associato presso la Texas Christian University. Il suo libro precedente, Industrial Sexuality, ha vinto diversi premi. Ha una vasta agenda di ricerca.

Layla Murads Collaboration con Zodephone

Conosciuta per il suo aspetto affascinante e la pelle in porcellana, Layla Murad è diventata una pop star in Egitto grazie alla sua collaborazione con il regista Najeeb al-Rihani. Le sue canzoni più memorabili sono state composte da Abd al-Wahhab, un famoso compositore noto per aver chiesto una perfetta enunciazione. Abd al-Wahhab una volta si riferiva a Layla Murad come la donna con il suono più dolce del mondo.

Originario di una famiglia ebrea in Marocco, Murad fu convertito all'Islam nel 1946. Suo padre era un rispettato cantante e compositore, mentre suo fratello, che è anche un musicista, si è sviluppato una reputazione come compositore negli anni '40. Questa collaborazione con Zodephone rivela la bellezza di questo patrimonio culturale. La storia di Layla Murads è avvincente.

Sebbene sia cresciuta in un'atmosfera di conflitto politico tra Israele e il mondo arabo, la sua carriera è stata ostacolata da questa e da altre circostanze. Nel 1977, la sua biografia fu resa pubblica quando il presidente egiziano Anwar Sadat visitò Tel Aviv. In seguito fu costretta all'esilio e accusata di donare ai militari israeliani. La sua famiglia ha sofferto molto della sua scomparsa forzata.

Il debutto di Layla Murads sulla scena musicale ha coinciso con l'arrivo delle radio nelle famiglie egiziane. Stava cantando nelle sale musicali di Cairos da adolescente, e il suo debutto sulla scena musicale è arrivato proprio quando è cresciuta la diffusione delle radio nelle famiglie egiziane. Si è anche trovata lanciata nel film muto del 1932 Al-Dhahaya.

Itab è stato un successo sull'etichetta di Zodephone e ha segnato l'inizio di Beiruts Rise come Cairos Main Musical Rival. Flayfel ha anche scoperto Nuhad Haddad, la cui canzone Mawtini è un amato inno nazionale di Palestina, Iraq e Siria. L'album include anche una traccia intitolata Humat al-Diyar.

Layla Murads influenza sulla musica dance elettronica

Pioneer del film egiziano, Murad ha presentato il mondo ad alcune delle sue canzoni più influenti attraverso i suoi film. Compositori come Abd al-Wahhab e Mohammad Fawzi, che suonano spesso il protagonista maschile nelle commedie romantiche di Murads, hanno contribuito a molte di queste canzoni, causando una vasta gamma di musica elettronica mediorientale. Una delle composizioni più memorabili di Murad è stata Yahya Elhob, che in seguito ha definito la donna con il suono più dolce del mondo.

All'inizio degli anni '90, Layla Murad ha sposato un direttore del rimbalzo dopo un matrimonio fallito. Era così profondamente innamorata di lui che gli annoiava un figlio, Ashraf. Abaza in seguito ha chiesto a Murad di smettere di lavorare per l'industria cinematografica, ma non è stata in grado di rinunciare alla sua arte. Dopo il divorzio dal suo primo marito, Murad sposò un regista, destinatario Abd al-Wahhab, che era stato divorziato due volte. Hanno avuto due figli insieme, Zaki e Ashraf e Murad sono rimasti nell'industria musicale.

Prima di iniziare la sua carriera come artista, Layla Murad ha incontrato vari sufi in Inghilterra. Di questi, il movimento al-Murabitun l'ha influenzata di più. Il movimento è guidato dallo sceicco Abd al-Qadir As-Sufi, che si è convertito all'Islam negli anni '60. In un'intervista, Murad descrive un viaggio in una madrassa marocchina per studiare l'Islam. Ha incontrato donne e ha appreso che Bollywood era più potente dell'Islam.

Fayruz ha iniziato la sua carriera come studentessa a Beirut, dove si è esibita in eventi scolastici. Uno dei suoi insegnanti, Muhammad Fulayfil, ha riconosciuto il suo eccezionale talento e l'ha incoraggiata a iscriversi al Superieur de Musique del Conservatorio Libanais. Di conseguenza, Fayruz iniziò a esibirsi con suo figlio, e alla fine si unirono per produrre un concerto tributo all'ASI. La performance ha anche visto le canzoni dei fratelli Rahbani.

Un altro artista notevole che ha avuto un'influenza significativa sulla musica dance elettronica mediorientale è Bahat. Il suo album di debutto, Lost in Translation, era una lettera d'amore bilingue in Medio Oriente e ha presentato lavori di produzione del connazionale grazie Joey, un ingegnere audio siriano-americano. La canzone è una melodia di synth-pop la cui voce può essere stridente o elastica. Bahats Music ha guadagnato l'attenzione di Spotifys Arab X Playlist.



Gianluigi De

La mia specialità è la gestione dei progetti di marketing. Anche la cura della musica, la creazione di contenuti, la produzione di eventi, la gestione degli artisti, il giornalismo, sono caratteristiche che sono state sviluppate attraverso le mie esperienze professionali. La musica è sempre stata la mia passione trainante senza distinzioni di genere. Ho iniziato come giornalista in TV e riviste locali, poi ho lavorato per il network televisivo internazionale MTV come Artist Coordinator. In seguito, ho lavorato per 7 anni presso il Dipartimento Marketing e Promozione della Warner Music. Poi, come freelance, ho collaborato con Universal Music come Exploitation Manager e Radio Plugger, oltre al mio ruolo di event manager e curatore musicale per l'evento di moda indipendente Chérie's Tree House. Ho lavorato anche per quasi 2 anni come Label Manager e A&R presso l'etichetta musicale indipendente italiana Nuvole Production, fondata dal cantautore Fabrizio De André e Dori Ghezzi e, sempre come freelance, ho collaborato per altri 2 anni presso Sempre Warner Music Italy (come Radio Promotion presso il Dipartimento di Elettronica e Danza). Da dicembre 2015 sono Project Manager presso Warner Music Italy, occupandomi di marketing e promozione di atti internazionali tra cui Warner Electronic e Dance dept. + Perché progetti di etichette musicali

📧Email | 📘 LinkedIn