Migliori Colour Haze Musica stoner rock nel 2022

Recensione della musica per la foschia dei colori

In questa recensione di musica per foschia, esploreremo lo status di culto tedesco Stoner Rock Trios, il loro suono e il prossimo album. Imparerai anche a conoscere il prossimo programma di tour in uscita. Continua a leggere per conoscere la storia e l'influenza di questa band su Stoner Rock. E assicurati di dare un'occhiata al loro ultimo album, Cult of Stoner! Ti sentirai come se fossi stato trasportato in un altro mondo!

Influenza dei perdi di colore sulla roccia stoner

La band si è formata a Monaco, in Germania, nell'agosto 1994. I suoi membri sono Stefan Koglek, Tim Hofer e Christian Wiesner. Hanno registrato il loro album di debutto Chopping Machine alla Mystery Music Productions a Monaco nel 1995 e l'album è stato pubblicato nell'estate di quell'anno. La band ha iniziato a esibirsi nella loro nativa Germania e in seguito è apparsa al Duna Jam Festival. La band ha continuato a visitare, pubblicando album ed EP in modo coerente.

Originariamente un trio, Color Haze ha ampliato il loro suono nei prossimi due album, tutti e Tempel. Il gruppo ha usato un suono pesante nei primi giorni, ma si è gradualmente evoluto verso il rock melodico nei successivi album. Il Sound Bands si basa sui suoni neo-psichedelici di Black Sabbath e di altre band rock americane Stoner. La loro musica è anche molto influente per la scena rock europea di Stoner.

La musica per ombre del colore deve molto alla musica di Kyuss. La band ha influenzato lo stile del rock a base nel deserto, che è un paesaggio monocromatico. Tuttavia, è un ecosistema complesso che consiste in diverse creature. Le band in stile psichedelico e riff impennati li hanno resi una delle band più influenti nella storia di Stoner Rock.

Suono dei perdi di colore

Il classico Sound Rock Stoner è tutto incentrato su riff spessi, chitarre distorte e marmellate a metà tempo. C'è un pizzico di psichedelia e un pennacchio di fumo. Il suono dei perdi di colore ricorda la scena rock di Stoner degli anni '90. Indipendentemente da dove ti trovi sullo spettro rock di Stoner, Color Haze sarà sicuramente un album indispensabile per la tua collezione.

Color Haze con sede a Monaco è una band che suona Stoner/Psychedelic Rock. La foschia a colori si è formata a metà degli anni novanta ed è uno dei più antichi abiti tedeschi. L'attuale line-up è composta da Stefan Koglek alla chitarra, Manfred Merwald alla batteria, il bassista Mario Oberpucher e il tastierista Jan Faszbender. Fin dalla loro istituzione nel 1999, la band è rimasta con gli stessi membri. I membri di Color Haze includono il cantante Stefan Koglek, il chitarrista Manfred Merwald, il batterista Manfred Merwald, il bassista Mario Oberpucher e il bassista Philipp Rasthofer su basso-guitar.

Un album di viaggio, Color Hazes Debut LP, Los Sounds de Krauts, è spesso citato come una delle band più durature. Nonostante le band antenati psichedelici, le band riff bilanciano le vibrazioni hippie. The Bands Sound è influenzato dal primo rock and roll, in particolare dalla musica di Jimi Hendrix Experience, Kyuss e Grand Funk Railroad.

Il loro decimo album

La band rock psichedelica pesante tedesca Color Haze che rientrerà la loro intera discografia questo autunno. Color Haze, che ha pubblicato molti album durante la loro carriera di 26 anni, ristamperà il Coping Machine (1995) e We Are (2001) come parte del loro catalogo. La band sta anche ristampando il loro primo album che taglia la macchina su Ripple.

Color Hazes Decimo album, Tempel, è un passo in una nuova direzione, attingendo da Stoner Rock e Indie Trends, pur mantenendo la propria identità. Il risultato è una miscela di luci e raffinamento morbido. La languida acquamaria apre l'album e mostra che il deserto è un ambiente diversificato abitato da un'ampia varietà di bestia.

Tutto è un album migliore dei precedenti dischi delle band. Le canzoni sono più brevi e solo una traccia supera i dieci minuti. La produzione è un po 'debole, però. I tamburi si perdono nel mix e i momenti più forti mancano di slancio. Nel complesso, tutto è un album piacevole e altamente raccomandato per i fan di Stoner Rock. È facile essere spazzati via nell'atmosfera rilassata della musica per la foschia dei colori.

Il loro programma di tour

Color Haze è una band rock più pesante e psichedelica di Monaco di Monaco, in Germania. Il gruppo è stato formato nell'agosto 1994. La sua formazione attualmente comprende il cantante Stefan Koglek, il chitarrista Manfred Merwald, il batterista Christian Wiesner e il bassista Mario Oberpucher. I primi record di Color Hazes erano piuttosto pesanti, ma il loro prossimo album, Chipping Machine, ha segnato un passaggio a un suono più melodico e groovy. Dalla sua formazione, Color Haze ha pubblicato tredici album in studio e sono stati firmati per varie etichette discografiche tra cui la musica Ripple e le produzioni musicali misteriose.

Color Haze ha girato il mondo molte volte dal loro debutto nel 2000. I loro concerti hanno caratterizzato artisti come Conan, Dopelord, Maidavale, Rainbows neri e Atomic Vulture. In effetti, il loro ultimo concerto si è tenuto il 15 ottobre 2021 ad Anversa, in Belgio. Un concerto di foschia a colori è stato trasmesso sul rockpalast TV-show.

Color Haze ha eseguito oltre 400 concerti in tutto il mondo e ha una base di fan in continua crescita. Hanno suonato in festival come Stoned from the Underground negli Stati Uniti, Hellfest in Francia e Duna Jam in India. La loro popolarità continua a crescere poiché sono stati recentemente invitati a presentare Psycho Fest Las Vegas e Indias First Independent Rock Festival. Durante le loro date in tournée, riportano anche il chitarrista originale Mario Oberpucher.

La loro influenza sulla scena del deserto del palmo

L'influenza della roccia di colore di colore del colore sulla scena del deserto di palma può essere rintracciata fino alla loro città natale di Monaco di Monaco, in Germania. I primi due album di band sono stati fortemente influenzati dalla foschia dei colori e i loro primi lavori potrebbero essere stati influenzati dal gruppo roccioso tedesco Monster Magnet, ma nell'ultimo decennio sono diventati uno dei gruppi più prolifici del genere.



Gianluca Quadri

Durante una difficile situazione mondiale, sono riuscito a laurearmi presso l'Università degli Studi di Milano in Comunicazione Umanistica. La strada compiuta è stata molto travagliata, ma per fortuna ho avuto anche esperienze belle. Creare eventi e portarli in vita forse è stato il momento più divertente tra i tanti lavori fatti: quanto è gratificante vedere il proprio progetto compiuto e realizzato, con un gran bel team alle spalle e tanti sacrifici. Ma anche la copertura, la comunicazione di tali eventi mi ha portato ad amare altre sfaccettature di questo mondo. Anche per questo ho deciso di buttarmi ancora più in profondità in un master orientato al mondo della comunicazione e dei nuovi media.

📧Email | 📘 LinkedIn