Migliori Album Live Rock classico nel 2022

I migliori album rock dal vivo classici di tutti i tempi

Se stai cercando il miglior album Rock Live Classic, non cercare oltre Aerosmith. Questo album presenta cinque cantanti principali ed è classificato l'album dal vivo più pesantemente overdugato nella storia di Rolling Stone Record Guide. Le sue note di rivestimento accreditano anche cinque avvocati. Nonostante ciò, ha continuato a vendere oltre 100 milioni di album negli Stati Uniti ed è stato certificato sette volte Platinum. Ecco uno sguardo più attento a ciascuno dei band più noti album.

Il coro vichingo ubriaco

Se stai cercando una band black metal che abbia molte influenze rock classiche, dovresti dare un'occhiata al coro vichingo ubriaco su ClassicLiverock. Il loro suono è influenzato dal vichingo metal e c'è un forte tema del paganesimo odinista in tutto l'album. La musica è più complessa dei loro precedenti sforzi, ma le voci veloci e sporche rendono questo uno dei migliori album di Black Metal.

La band iniziò a cantare nel 1935 come parte del St. Olaf College e si è trasformata in un fenomeno internazionale. I membri del coro vichingo provengono da ogni dipartimento, tra cui atletica, governo studentesco e adorazione religiosa. Mentre cantano un'ampia varietà di generi, il gruppo è noto per la sua enfasi sulla musica sacra. Il gruppo ha eseguito musica del gospel, folk e tradizionale da uomo.

Durante gli anni '80, la band di Falkenbachs, Bathory, divenne influente. La loro musica è stata ispirata dalla mitologia vichinga e le band sembrano diffuse ad altre nazioni. Questo album è considerato il primo esempio di vichingo metal, ma le sue influenze sono più ampie del black metal. È stato un periodo di transizione per la band e un trampolino di lancio verso il metallo vichingo più moderno.

Il vichingo ubriaco

Il vichingo ubriaco è una delle prime band che vengono in mente quando la gente pensa al pesante metallo. Questo album è a dir poco un classico. Probabilmente hai già sentito le canzoni delle band prima, ma non le hai mai viste dal vivo prima. Hanno un suono inconfondibile che esemplifica il potere di questo genere. Ma quanto è bravo dal vivo? È buono come la versione in studio?

Si precipitano le foto in movimento

Mentre Moving Pictures era un album di grande successo, era in gran parte il risultato di un'ispirazione, non di una strategia pianificata. Sebbene Rushs Manager avesse una strategia di marketing di due anni, Neil Peart era a conoscenza del fuoco dell'ispirazione durante le attività di routine. Con l'uscita di Moving Pictures, la carriera di Rushs andrebbe da un inizio roccioso a uno di grande successo.

Questa ristampa dell'album di Rushs 1981 respinge la band sul Billboard 200, dove rientra a No. 11. Mentre questo è il più alto posizionamento di Billboard 200 in quasi un decennio, è ancora molto lontano dal successo innovativo degli angeli dell'orologio nel 1982. Tuttavia, l'album più venduto delle band di tutti i tempi sta ancora saltando le classifiche.

Il vassoio CD rimasterizzato comprende tre impronte digitali e il logo delle bande. Il logo delle band e un'immagine in movimento del batterista Neil Peart sono in primo piano. Inizialmente, la band aveva saltato l'immagine in movimento sulla copertina dei CD, ma è stata corretta per le versioni successive. Moving Pictures è uno degli album più famosi. Il suo impatto sulla cultura pop è incalcolabile.

Led Zeppelin Live a Leeds

Originariamente pubblicato nel 1970, Live at Leeds era l'ultimo album di concerti rock. È stato registrato in diretta alla Leeds University al San Valentino e presenta un'incredibile set list. L'OMS ha interpretato Tommy al massimo, risultando in un'opera rock che è diventata un successo epocale. Nonostante il suo ambito ambizioso, l'album è stato pubblicato al momento giusto per una seria accettazione del rock. La colazione a Tiffanys è una canzone straordinaria.

Durante il tour del 1970, un'unità di registrazione mobile è stata parcheggiata fuori da luoghi di tutto il nord, gestita dal produttore Vic Maite. Era destinato a filmare un documentario televisivo sulla band, ma i fan dell'album credevano che gli inserti a manica fossero autentici. Ciò ha convinto il direttore dell'azienda, Bill Curbishley, di incontrare il fan. Nonostante la persistenza dei fan, il ventilatore è stato accolto con dozzine di copie degli inserti.

Dopo essere arrivato nel Regno Unito dalla Scandinavia, la band ha suonato i primi due concerti alla Leeds University. La band ha poi continuato a suonare il tendone il 18 ottobre 1968 e la Liverpool University il 19 ottobre e la Grande Sala all'Università del Surrey il 25 ottobre. La band ha anche suonato alla London Roundhouse di Chalk Farm il 9 novembre. La sala universitaria aveva una capacità di meno di 300 persone e Bob Pridden utilizzava meno microfoni di quanto non sia tipico, usando uno sopra il pubblico e diversi intorno al drum kit.

Si precipita alchimia

Alchemy è un concept album distopico di Rush e il suo finale cinematografico ha molto a che fare con la natura desolante della corsa all'oro della California. La narrazione è caratterizzata da affermazioni contestate e sale da gioco, nonché dalla dura classe di quaranta niner. Ma Roberts sfida l'idea che la corsa all'oro fosse disconnessa dalla cultura della classe media.

Springsteens Alchemy

Il decimo album in studio di Bruce Springsteen, Alchemy, è il culmine di anni di ricerca e duro lavoro. Registrato dal vivo per quasi quattro giorni nel novembre dello scorso anno, Springsteens Alchemy offre un mix di celebrazione e lamento. Il disco è pieno di canzoni sulla mortalità e la perdita, nonché la tensione di un vecchio che suona uno giovane.

Come con la maggior parte delle autobiografie rock star, Springsteen non cerca di rompere alcun confine e mentre tenta di collegare la musica con la salvezza, si estende nei cliché nel processo. Mentre la fede di Springsteens in Dio è stimolante, i suoi tentativi di intrecciare una narrazione nelle sue canzoni sembrano troppo autoindulgenti e imbottiti per vincere nuovi convertiti.

Le canzoni di Alchemy riflettono il viaggio personale di Springsteens e il suo rapporto con i suoi nonni. I lamenti nella traccia del titolo fanno eco a quelli della dea Parthenope. Potrebbe essere dovuto alla metempsicosi linguistica, all'evoluzione o alla sincronicità musicale transatlantica, ma la voce di Springsteens gli è stata lasciata, poiché i testi fanno eco alle parole di una tragedia greca.

Alchimia profonda viola

Alchemy è una gemma rara di un album dal vivo. Il duo offre armonie vocali impeccabili e canzoni avvincenti. Le note di rivestimento sono sottili sulle informazioni e non c'è alcuna indicazione dei tragici eventi che si sono verificati tra le sessioni di registrazione delle bande e il loro rilascio. Ma vale la pena ascoltare la musica e la sua pena possedere solo per ragioni storiche.

La band inizia con brani brevi e c'è una scarsa quantità di lunghe marmellate. I suoni più morbidi di Richard Lloyd e Dickey Betts sono presenti qui, e il Dreamy Stormy Monday è un esempio perfetto. L'assolo di organo è uno dei più acuti della storia delle rocce. Ma l'album non è tutto buono. Un paio di canzoni, come Baby, sono così esagerate, è difficile credere che non siano su un album viola intenso.



Francesco Rota

Compositore, direttore creativo, supervisore audio, sceneggiatore, direttore del doppiaggio presso la produzione cinematografica "GD Major Entertainment" Consigliere d'amministrazione, direttore artistico ed organizzatore eventi di "Green Fashion Week". Ho frequentato il corso di Informatica Musicale presso l'Università statale di Milano, il corso di composizione presso il conservatorio "Giuseppe Verdi" di Milano ed il corso di Sound Design PRO presso l'istituto NAM, sempre a Milano. Music Informatics, University of Milan. Music Composition, Conservatory "G. Verdi", Milan. Sound Design PRO, NAM (New Modern Music Academy), Milan.

📧Email | 📘 LinkedIn